Parlando di ortaggi estivi, si presta sempre molta attenzione ad alcune tipologie, ma di rado si valorizzano i fiori di zucca , appunto. Essi donano molti benefici al nostro organismo e poi sono buonissimi!! 

Vediamo insieme di cosa si tratta e come consumare al meglio questo alimento... 

Che cosa sono?  

Altro non son che una parte commestibile della pianta stessa; si trovano all’estremità dell’ortaggio (zucca o zucchina) e sono riconoscibilissimi per il loro colore tra il giallo e l’arancione e lunghi petali a punta ; si raccolgono tra maggio ed agosto. I fiori di zucca differiscono dai fiori di zucchina perché, rispetto a questi ultimi, quelli di zucca hanno petali più tondi ed un profumo più deciso, ma vengono entrambi chiamati “fiori di zucca”. 

Cosa contengono?  

Questo prodotto non è solo buonissimo, ma fa anche bene grazie agli elementi in esso contenuti

  • acqua 
  • beta-carotene 
  • calcio 
  • ferro 
  • fosforo 
  • magnesio 
  • manganese 
  • potassio 
  • rame 
  • selenio 
  • sodio 
  • vitamina A 
  • vitamina B 
  • vitamina C 
  • vitamine E 
  • vitamina J 
  • vitamina K 

Sono, inoltre, un alimento povero di grassi , ma ricco di proteine

Quali sono i loro benefici?  

Le sostanze che si trovano all’interno dei fiori di zucca conferiscono ad essi delle importanti proprietà che aiutano il nostro corpo a proteggersi da eventuali attacchi, restando in salute: 

  • proprietà anticancerogene in quanto aiutano l’organismo a produrre gli enzimi che contrastano le cellule cancerogene; 
  • proprietà antiossidanti in quanto contrastano i radicali liberi per merito dell’elevata quantità di carotenoidi; 
  • proprietà calmanti in quanto regolano l’umore e contrastano lo stress; 
  • proprietà diuretiche in quanto favoriscono il corretto cambio di tossine; 
  • contrastano l’osteoporosi in quanto mantengono forti le ossa per mezzo del calcio in essi contenuto; 
  • controllano i livelli del colesterolo cattivo
  • difendono l’organismo dagli eventuali attacchi di infezioni e batteri; 
  • diminuiscono il rischio di diabete
  • evitano problematiche cardiovascolari
  • favoriscono la digestione , mantenendo in salute l’apparato gastro-intestinale; 
  • mantengono gli occhi in salute
  • ostacolano la stitichezza
  • proteggono il sistema immunitario in quanto contribuiscono alla produzione di globuli bianchi; 
  • stabilizzano la pressione sanguigna .

Dove si trovano?  

Chi ha la fortuna di avere questi fiori a disposizione nel proprio orto non ha certo difficoltà nel reperire questo prodotto, altrimenti si possono trovare in tutti i banchi frigo o ancora, in alcuni ipermercati, si trovano già puliti e surgelati

Come si puliscono?  

La loro pulizia è molto semplice , ma bisogna essere molto attenti perché sono prodotti molto delicati.  

Ecco i pochi e facili passaggi da seguire: 

  • aprire piano il fiore togliere il pistillo e lo stelo 
  • lavarli sotto un getto di acqua fredda 
  • scuoterli per eliminare l’acqua in eccesso lasciarli 
  • asciugare su un telo in cotone 

Dopo averli puliti è necessario consumarli subito onde evitarne il deperimento. 

Come possono essere consumati?  

Devono essere consumati cotti, ma come cucinarli nel migliore dei modi per preservarne qualità e gusto? 

Di seguito vi suggeriamo 3 gustosissime ricette

Fiori di zucca vegetariani  

Gli ingredienti sono: 

  • fiori di zucca 
  • grana 
  • olio 
  • pangrattato 
  • patate 
  • piselli 
  • pepe nero 
  • sale 
  • uovo 

Il procedimento: 

  • far bollire le patate tagliate a dadini e cuocere i piselli; 
  • schiacciate bene le patate, unite al composto i piselli e l’uovo per amalgamare il tutto; 
  • condite il composto con un filo di olio, sale e pepe nero; 
  • riempire i fiori con la farcitura; 
  • passare i fiori nel mix di pangrattato e grana ed inumidite con in goccio di olio; 
  • posizionateli su una teglia rivestita di carta da forno; 
  • cuocere in forno a 200° per 20 minuti e servire tiepidi. 

Il pangrattato può essere sostituito dalla farina di mais.