Menù

Bacche di Goji: Ecco tutto ciò che c’è da sapere su questo piccolo frutto dalle tante virtù benefiche

Condivisioni
Leggi con attenzione

Chi è particolarmente attento all’alimentazione e alle novità che il mercato propone avrà sicuramente sentito parlare delle Bacche di Goji, piccoli frutti dal colore rosso vivo provenienti dai paesi asiatici. Appartengono alla famiglia delle Solancee e si raccolgono principalmente da due specie Lycium Barbarium e Lycium Chinese. Le Bacche di Goji sono entrate a far parte del nostro quotidiano solo di recente e sono state enfatizzate grazie alle loro molteplici qualità benefiche e definite, forse esagerando un po’, “frutto della longevità”. Ma cerchiamo di conoscere un po’ meglio queste bacche di cui tanto si parla e proviamo a farne un quadro completo.

Un po’ di storia

Nei paesi orientali, ed in particolare in Cina, l’uso delle Bacche di Goji si perde nella notte dei tempi, sono da sempre utilizzate in cucina e, come tante volte accade, intorno a questo frutto sono nate leggende che ne hanno esaltato le qualità benefiche. 

Si parla infatti di una giovane donna che, rimproverando un uomo all’apparenza molto più vecchio di lei, si stata avvicinata da un gruppo di viandanti intervenuti in difesa del povero malcapitato, una volta chiesto spiegazioni la donna rispose che stava sgridando il suo pronipote perché si era rifiutato di prendere un particolare tipo di erba, cominciando ad invecchiare. La donna quindi spiegò le qualità di tale erba facendo riferimento esplicitamente alle Bacche di Goji.
Un’altra leggenda narra della storia di un uomo vissuto fino a 256 anni avendo 23 mogli e ben 180 discendenti. Egli asseriva che la sua longevità fosse dovuta ad una vita calma e riposata, ma in realtà pare che consumasse giornalmente Bacche di Goji.
Questo frutto leggendario si è così tramandato nel tempo fino ad arrivare in occidente nel 2002, anno in cui iniziano le prime importazioni dall’oriente.

 

Effetti benefici

Le bacche di Goji sono ricchissime di sostanze benefiche e questo ha contribuito ha renderle popolari e ricercate, vediamole insieme:
Multivitaminico naturale: nelle Bacche di Goji sono racchiuse massicce dosi di vitamina A, B e C; contengono 11 tipi diversi di sali minerali (tra cui magnesio e potassio) e ben 18 amminoacidi essenziali per l’organismo umano.
Contrasta i segni del tempo: ricchissime di antiossidanti le Bacche di Goji sono un buon alleato per contrastare l’invecchiamento cellulare.
Stimolano il sistema immunitario grazie alla presenza di 4 polisaccaridi
Aiutano a perdere peso: grazie alla presenza si alcune sostanze (autocianine) che contrastano l’accumulo di grasso, in particolar modo addominale, coadiuvano il lavoro svolto da un piano alimentare volto alla perdita di peso.
Rallenta la degenerazione maculare: malattia oculare che colpisce le persone anziane e che porta purtroppo alla cecità.
Contrasta l’insorgenza di tumori.

Leggi anche  8 deliziosi spuntini da mangiare se si soffre di diabete

 

Controindicazioni

Le Bacche di Goji non dovrebbero essere usate in caso di ipertensione o durante una terapia anticoagulanti o che contrastano il diabete, inoltre sono sconsigliate i gravidanza e durante l’allattamento poiché contengono un’elevata dose di selenio.

 

In commercio le troviamo così:

Loading...

Frutti essiccati: contenuti in sacchetti che le proteggano dalla luce, la dose giornaliera è max 25 g al giorno da aggiungere allo yogurt, alle insalate o mangiate al naturale
In barrette
Succhi: la dose giornaliera per il succo è 20 ml da assumere, 1 o 2 volte al giorno, in purezza o in aggiunta a frullati o acqua.
Capsule: da assumere 1 o 2 al giorno con dell’acqua preferibilmente lontano dai pasti.
Qualsiasi sia la forma in cui si decide di assumere le Bacche di Goji non eccedere nelle dosi.
Non dimentichiamo che le Bacche di Goji provengono principalmente dall’oriente e quindi il nostro corpo non è preparato per metabolizzate alimenti per i quali sono richiesti enzimi differenti, quindi assumiamole con moderazione, senza esagerare.

 

Facciamo anche un po’ di chiarezza

Dall’elenco di tutti i benefici che le Bacche di Goji hanno sembrerebbe giusto definirle “frutto miracoloso”, in realtà non vi è alcun documento scientifico che possa confermare con assoluta certezza quanto detto, poiché non sono stati eseguiti studi sulle persone, ma solo su animali ed in vitro, tra l’altro i risultati ottenuti non sono sufficienti a comprovare il loro potere antiossidante e protettivo per le cellule. Sicuramente dalle tabelle nutrizionali è innegabile la presenza sostanze benefiche, inseriamole quindi nelle nostre ricette ma non pensiamo che siano un frutto miracoloso che possa risolvere i nostri problemi.

 

Sapevi che…

In Italia, ad Agrigento, c’è una frazione chiamata Quadrivio Spina Santa, tale nome deriva dal fatto che qui s’incrociano quattro vie e dalla presenza della pianta “Spina Santa” , il nome italiano della pianta del Goji coltivata nella zona durante il dominio arabo.

Loading...
loading...
Advertisement
Top