Menù

GUARANA’, l’alleato della linea

Condivisioni
Leggi con attenzione
Le sue importanti doti energizzanti rendono le sue bacche molto conosciute in tutto il mondo: parliamo del guaranà. Ma cos’è con esattezza? E quali sono le sue proprietà sul corpo umano? Scopriamo insieme tutto quello che c’è da sapere sul guaranà.

Che cos’è? 
E’ una sostanza che si ottiene da una pianta rampicante spontanea sempreverde originaria del Sud America che può raggiungere i 13 metri. Si presenta con una sottile corteggia verde, le foglie sono lucide sopra e sotto opache, i suoi fiori bianchi sono raggruppati fino a raggiungere un numero massimo di 20 fiori per gruppo ed i suoi frutti rossi e carnosi contengono il seme noto come guaranà. 

Quali sono le sue proprietà? 
I semi del guaranà contengono elevate quantità di guaranina, ovvero un principio attivo molto simile a quello del caffè, che accelera il metabolismo, la pressione e la frequenza cardiaca. 
Questa caratteristica gli conferisce svariate proprietà
  • ha proprietà antidepressive molto importanti in quanto è in grado si stimolare il nostro organismo sia da un punto di vista fisico che psicologico; 
  • ha proprietà antidiarroiche in quanto aiuta il sistema digestivo a funzionare correttamente; 
  • ha proprietà diuretiche grazie alle quali permette ai reni di liberarsi dalle tossine in eccesso; 
  • ha forti proprietà dimagranti in quanto produce enzimi in grado di sciogliere i grassi e, di conseguenza ne riduce il deposito sotto la cute.

© HandmadePictures / Shutterstock.com - 319119731

Come e dove si trova in commercio? 
E’ disponibile come bevanda energetica, bacche essiccate, estratto, polvere oppure compresse; si può reperire ormai ovunque: supermercati, erboristerie e farmacie. 

Presenta controindicazioni? 
Essendo un elemento stimolante, nel caso di un consumo non controllato può portare ad avere alcuni disturbi quali tachicardia, insonnia, vomito, ansia, tremori, palpitazioni e mal di testa. E’, inoltre, sconsigliata l’assunzione del guaranà alle persone che soffrono di diabete, patologie cardiovascolari, problematiche renali ed ipertiroidismo; non consumare tale sostanza nel periodo di gravidanza ed allattamento. Se state assumendo farmaci di rilevante importanza, rivolgetevi al vostro medico e seguite le sue indicazioni

Qualcuno di voi assume già il guaranà? Se sì, diteci come vi trovate…
Leggi anche  La spesa autunnale
Loading...
loading...
Advertisement
Top