Menù

Latte di avena: proprietà e benefici

Shares
latte di avena proprieta
Read Carefully

L’avena è un cereale che fa parte sia dell’alimentazione animale che di quella umana, l’avena sativa è la varietà più diffusa. Appartiene alla famiglia delle Graminacee ed è coltivata in tutto il mondo. Si tratta di un alimento a prevalenza glucidica ma in grado di dare anche un discreto apposto proteico, rispetto a tutti gli altri cereali. Durante la decorticazione si ottiene la crusca, separata dal resto, la parte più calorica, con meno magnesio e meno proteine e ferro rispetto a quella del frumento. Si può produrre anche una bevanda che viene usata come sostituto del latte vaccino, anche se in maniera impropria. SI tratta del latte di avena con le sue proprietà.

latte di avena proprietà

Latte di avena: proprietà

Tra le proprietà del latte di avena è diffusa la credenza che possa diminuire il livello di colesterolo nel sangue. In realtà è una convinzione infondata, semplicemente il latte di avena contiene molecole ipo-colesterolemizzanti. Per quanto riguarda l’alimentazione dei vegani, è errato pensare che possa essere un alimento ricco di fibre, ne contiene infatti 0.8 g/100 ml. Servirebbero quindi almeno 300 ml di latte di avena per eguagliare il quantitativo di fibra alimentare che apporta nell’organismo l’insalata mista. E sarebbe decisamente troppo.

Tra le proprietà e i benefici del latte di avena però c’è il fatto che contiene vitamina E e acido folico. Non vi sono dati specifici ma probabilmente non ne contiene in alte quantità. Per quanto riguarda invece l’apporto calorico, il latte di avena viene definito leggero, quello in commercio infatti possiede circa 47-50 kcal/100 ml contro le 66 kcal/100 ml che invece contiene il latte vaccino. Oltretutto, sempre parlando delle proprietà del latte di avena, possiamo dire che rispetto a qualsiasi tipo di prodotto di originale animale questo contiene la metà delle proteine e dei lipidi e invece una quantità più elevata di carboidrati, tra cui maltosio e glucosio e ovviamente nessuna traccia di lattosio, presente invece nel latte vaccino.

Leggi anche  Lo zenzero alleato della salute: 3 modi per inserirlo nella dieta

Latte di avena fa male?

Ci si chiede spesso se e in che modo il latte di avena fa male. Ci possono essere infatti dei casi in cui sarebbe meglio evitarne il consumo. Per saperne di più vediamo quali sono le controindicazioni del latte di avena. Innanzitutto non può essere consumato da chi soffre di celiachia o intolleranza al glutine. I più recenti studi in realtà hanno dimostrato che il consumo del latte di avena in questi soggetti non porta alcun effetto indesiderato, chiaramente sarebbe meglio non consumarlo o almeno evitarne un consumo smisurato.

Loading...
latte di avena benefici

Le reazioni allergiche principali, che possono presentarsi anche nei soggetti che soffrono di altre allergie, come quella ai cereali e al nichel, sono disturbi intestinali, nausea e diarrea. Si consiglia comunque di evitarne un consumo in quantità eccessive, perché potrebbe provocare mal di testa, mal di pancia e disturbi allo stomaco a qualsiasi soggetto.

Latte di avena fatto in casa: è possibile?

È possibile anche preparare il latte di avena fatto in casa, oltre che acquistarlo al supermercato. La seguente ricette permette di ottenere con l’avena un latte vegetale, ne esistono comunque delle varianti differenti. È diverso da quello che viene realizzato a livello industriale, a primo acchito si sente subito un odore più acre e pungente. Quello che serve per realizzare un litro di latte di avena fatto in casa è:

  • 1000 ml di acqua
  • 500 g di farina di avena
  • 250 g di banana
  • Un pizzico di sale
  • Sciroppo d’acero q.b.
  • Vanillina o cannella o anice

Basta frullare tutto insieme e filtrare.

Forse ti piacerebbe conoscere anche i benefici della pappa reale

Loading...
loading...
Advertisement
Top