Menù

Menta: i benefici e gli utilizzi di una pianta tutta da scoprire!

Condivisioni
Leggi con attenzione

Parliamo di una pianta erbacea aromatica caratterizzata dal suo profumo piacevole e fresco: stiamo parlando della menta.

Essa si presenta con foglie di un verde intenso ricoperte da una peluria leggera e fiori con piccoli petali irregolari di colore bianco, rosa o viola. E’ una pianta tipica di Africa, Asia ed Europa. E’ una pianta con una lunga storia alle spalle: veniva, difatti, utilizzata sia in cucina che in campo sanitario sin dai tempi degli egizi e dei romani.

La menta è un’erba aromatica perenne e può essere coltivata anche in un vaso per averla sempre a disposizione; ama il sole, ma allo stesso tempo chiede un terreno umido per cui richiede di essere bagnata spesso.

Molte sono le specie, circa 600, di questa pianta in tutto il mondo, ma la più diffusa in Italia è la mentha acquatica oppure la piperita. Fate attenzione quando si parla di menta però perché non tutte le specie ci sono amiche: la mentha pulegium, per esempio, contiene delle sostanze velenose.

Il suo utilizzo è dovuto soprattutto alle proprietà benefiche che ha sul nostro organismo:

  • è un efficace digestivo
  • è un potente cicatrizzante e disinfettante
  • favorisce la digestione
  • è un importante sedativo per cui sconfigge tosse e raffreddore

In cucina viene molto usata per rinfrescare il thé spezzandone alcune foglie all’interno (specialmente se è freddo) oppure sotto forma di tisana; molto diffuso è l’olio essenziale alla menta per alleviare i fastidi dovuti al raffreddore; si utilizza molto anche per la preparazione di oli per massaggio o per prodotti per la cura della persona come collutori, detergenti intimi, dentifrici… Visto? Non serve solo per chewing gum e caramelle!

E’ molto utile anche per chi soffre di mal d’auto o mal di mare: è necessario farne un infuso e berlo sia qualche giorno prima del viaggio che durante ed eviterà di avere disturbi.

Ne è, però, sconsigliata l’assunzione nelle ore serali perché potrebbe dare origine ad episodi di insonnia o nel caso in cui assumiate dei farmaci omeopatici perché ne impedirebbe il corretto assorbimento. Per cui informatevi bene prima di assumerla!

Ma come consumarla in cucina se non nei modi più classici descritti sopra? Ecco qualche idea gustosa e profumata:

  • Mentre cuoce la pasta, frullate delle foglie di menta ben lavate con un po’ di sale, acqua, pinoli o mandorle, pepe ed una goccia di olio ed avrete un buonissimo pesto alla menta fresco e leggero;    

© Nataliya Arzamasova / Shutterstock.com - 324117161

Loading...

                                                                   

  • Tostate del pane a fette ed adagiatevi sopra un cucchiaio di insalata di pomodorini condita con poco olio, sale, pepe e striscioline di menta ed il vostro antipasto a base di bruschette è pronto;  

                                                                     

  • Saltate le zucchine in pezzi o a rondelle in una padella con un filo di olio, aglio, sale, zenzero e foglioline di menta per avere un contorno fresco e veloce;       

     © Juliette Mages / Shutterstock.com - 371935903


  • Frullate degli spinaci precedentemente lessati con un po’ di acqua, sale e qualche foglia di menta. Preparate della ricotta mescolandola con del pepe e dell’olio ed otterrete una buonissima vellutata (regolate voi l’acqua per averla più o meno densa) con una fresca cremina centrale alla ricotta.     

      © Tiramisu Studio / Shutterstock.com - 126501059                                                            

Voi la usate? Come? Diteci la vostra, vi stiamo aspettando!

La menta è una pianta aromatica ancora poco utilizzata, ma ha così tanto da dare… Impariamo ad usarla di più ed a “sfruttare” ciò che la natura ci mette a disposizione!

Leggi anche  Denti bianchi: 12 cibi e bevande da evitare per avere un sorriso perfetto
Loading...
loading...
Advertisement
Top