Menù

frutto del gelso: le more, golose e alleate della salute – scopri i 6 benefici che non ti aspetti

Shares
Read Carefully

Golose e succose, le more sono erroneamente poco presenti sulle nostre tavole. Certo è innegabile che lascino il segno su tovaglie e vestiti, ma dovremmo davvero farne un maggiore uso, soprattutto ora, in estate, che sono nella loro stagione ideale. Le more sono uno frutti più piccoli, ma diventano grandi quando se ne analizzano i benefici. Sono ricchissime di tante sostanze benefiche, contengono la vitamina C e tutte quelle del gruppo B, la vitamina E; contengono acido folico e sali minerali (magnesio, ferro, calcio, sodio, fosforo, potassio); contengono anche la leuteina, un carotenoide che protegge dai raggi UV e rinforza gli occhi. Le more inoltre sono ricchissime di antiossidanti, naturali ed indispensabili alleati nella lotta contro l’invecchiamento cellulare. Tutte queste sostanze benefiche fanno sì che le more apportino tanti benefici per la salute, continua a leggere e scopri tutti i benefici che non ti aspetti.

Rinforzano il sistema immunitario

Grazie all’alto contenuto di vitamine e sali minerali, le more sono davvero un integratore alimentare naturale. Inoltre le sostanze in esse contenute hanno un efficace azione antinfiammatoria ed antibatterica.


Alleate di occhi ed ossa

Le more apportano un importante quantitativo di sali minerali quali calcio, fosforo e magnesio, importantissimi per la salute delle ossa. Per questo motivo sono consigliate sia ai bambini per un corretto sviluppo osseo, che agli anziani, per evitare la demineralizzazione ossea, ma anche agli adulti nella prevenzione di malattie articolari.

La presenza di vitamina A invece, rende le more un valido supporto nella prevenzione di malattie oculari come la cataratta o il glaucoma.


Prevengono l’anemia

Grazie all’acido folico (qui i 7 sintomi della carenza) contenuto nelle more che va ad unirsi alla vitamina C ed al ferro in essa presenti, si ottiene un potente aiuto per scongiurare la comparsa di stati di anemia. Tutto ciò avviene però a patto che si consumi il frutto fresco e non delle bevande che spesso della mora hanno solo il sapore.

Loading...

Abbassano il colesterolo ed aiutano il fegato

Le more hanno la capacità di ridurre lo stress ossidativo, motivo per cui sono in grado di abbassare il colesterolo cattivo (LDL), agendo in tal modo anche nel contrasto dell’artereosclerosi.

Inoltre le more fungono anche da spazzino dell’organismo ripulendo il fegato dalle sostanze tossiche e facendolo lavorare nel migliore dei modi, tutto ciò è dovuto alla massiccia presenza di vitamine e sali minerali.


 Azione antiossidante

È proprio l’elevata presenza di antiossidanti e resveratrolo a fare delle more il frutto antri-stress per eccellenza. Parliamo di quello stress cosiddetto ossidativo che sembra essere la causa di patologie come le malattie cardiache, l’artereosclerosi o diverse forme di cancro.


Potere cicatrizzante

La presenza di tannino nelle more garantisce un’azione antinfiammatoria ed antibatterica, inoltre essendo un vasocostrittore, restringe i vasi sanguigni accelerando la guarigione di lesioni cutanee. Nella medicina naturale venivano utilizzare con bendaggi per le ferite aperte o in presenza di contusioni.

Loading...
Advertisement
Top