E’ un’erba dal gusto davvero inconfondibile, tendente all’amarognolo, e dall’aroma deciso: la rucola o rughetta  viene impiegata in molte cucine italiane, e non solo. Eppure non tutti sanno che è ricca di elementi che fanno bene al nostro organismo e, per questo, viene usata fin dai tempi antichi. Scopriamola insieme…

Che cos’è?  

E’ un’erba appartenente alla famiglia delle Crucifere e può essere sia spontanea che coltivata; raggiunge i 50 centimetri, ha delle foglie allungate con bordi irregolari i cui fiori possono essere bianchi, gialli o viola. Al gusto risulta piccante, tendente all’amaro, a causa della carenza di acqua; difatti, la rucola richiede un terreno secco; il periodo in cui è coltivabile è compreso tra marzo e settembre. E’ conosciuta anche come rughetta. 

Quali sono i suoi benefici?  

Viene assunta in quanto fonte di elementi essenziali , quali vitamine e sali minerali, per la salute del nostro organismo: 

  • vitamina A
  • vitamina B
  • vitamina C
  • vitamina E
  • vitamina J
  • vitamina K
  • zinco
  • calcio
  • fosforo
  • magnesio
  • beta-carotene
  • manganese
  • selenio
  • sodio
  • proteine
  • fibre
  • ben il 91% di acqua 

Avendo poche calorie e molte sostanze benefiche per il nostro organismo, dona molti effetti benefici all’organismo dovuti alle sue molteplici proprietà

  • ha proprietà digestive in quanto, grazie ai suoi elementi, contribuisce alla produzione di succhi gastrici; 
  • ha proprietà protettive per la salute di pelle e stomaco per mezzo della vitamina A e del beta-carotene che contrasta i radicali liberi e guarisce dal’ulcera; 
  • ha proprietà rilassanti perché favorisce il sonno ed, infatti, è uno degli ingredienti di alcune tisane; 
  • ha proprietà purificanti perché pulisce fegato e reni in quanto risulta un alimento diuretico; 
  • è un ottimo ricostituente in quanto aiuta a debellare gli stati influenzali per mezzo delle vitamine e dei sali minerali in essa contenuti; 
  • stimola l’appetito perché contiene acido folico che aiuta chi soffre di inappetenza ed è indicato alle donne in gravidanza; 
  • protegge le ossa mediante l’acido folico, le vitamine A-B-K, il magnesio ed il calcio; 
  • difende il sistema immunitario in quanto lo rafforza per via dei sali minerali in essa contenuti. 

Quali sono i suoi utilizzi?  

E’ ottima cruda nell’ insalata oppure per un pesto gustoso, ma è consigliata anche sotto forma di tisana o infuso per curare laringiti o faringiti o, più semplicemente, per rilassarsi. 

Ha alcune controindicazioni?  

Essendo un prodotto naturale, non ha controindicazioni particolari a parte in caso di allergie: è vietato il consumo eccessivo allo scopo di non provocare un effetto irritante sull’organismo ed è importante consultare il proprio medico nel caso in cui si stia assumendo un medicinale anticoagulante perché potrebbe interferire con l’alta quantità di vitamina K contenuta nella rucola.