Menù

Dieta molecolare completa: come funziona e l’alimentazione consigliata

Condivisioni
Leggi con attenzione

La dieta molecolare è quella che tutti coloro che vogliono dimagrire aspettano! Questo nuovo programma alimentare permette di: non contare le calorie; mangiare (moderatamente) i carboidrati; assumere le giuste proteine; consumare tante verdure cotte e crude. 

La dieta molecolare completa, prevede un programma di 5 settimane per riuscire a depurare l’organismo e dimagrire, e sopratutto ti aiuta ad accelerare il metabolismo. La dieta molecolare di Pier Luigi Rossi, professore e specialista in scienze dell’alimentazione, sta diventando sempre più popolare, proprio per i suoi effetti benefici oltre che dimagranti. 

Nel suo ultimo libro (Conosci il tuo corpo, scegli il tuo cibo: il metodo molecolare per un’alimentazione consapevole), il professore spiega nel dettaglio come sfruttare questo metodo per stare meglio e dimagrire. 

Vediamo dunque insieme qual’è per la dieta molecolare lo schema da seguire e come funziona il suo programma alimentare. 

Dieta molecolare come funziona

Uno dei principali vantaggi della dieta molecolare completa è la possibilità di non dover essere ossessionati dal cibo, si deve essere felici mentre si pranza o cena, e sopratutto bisogna dimenticare il conteggio delle calorie. Dunque la regola è imparare ad abbinare in modo sane gli alimenti, consumare meno carboidrati complessi e zuccheri, e anche le proteine devono essere equilibrate alle verdure consumate. Entriamo nel dettaglio… 

La dieta molecolare prima settimana è sicuramente la più difficile, ma sicuramente dalla seconda alla quinta avrete ormai compreso appieno come sfruttare questo programma alimentare dimagrante. 

Il piano dimagrante proposto dal professor Rossi, prevede 4 giorni a prevalenza proteica e 1 giorno a prevalenza glucidica. Quindi in una settimana ti troverai in totale con 6 giorni a prevalenza proteica e 1 giorno glucidico. 

Per i 4 giorni a prevalenza proteica vediamo insieme come consumare a colazione, pranzo e cena: 

Colazione a scelta tra: 1 yogurt greco bianco intero; 3 fette biscottate con un velo di marmellata, 1 bicchiere di latte di soia, mandorle o vaccino; Fiocchi di avena non dolcificati e muesli; 1 frittata con 1 tuorlo e 2 albumi. 

Pranzo e Cena: Una porzione di verdure crude, Un tipo di proteina (a scelta tra carne, uova, pesce, latticini, soia, legumi), una porzione di verdure cotte. 40 gr. di pane integrale. (le verdure cotte e crude devono essere di più delle proteine, quindi non esagerare con le porzioni proteiche). 

Leggi anche  Devi tenere sotto controllo il peso? ecco frutta e verdura da limitare

A pranzo, bisogna aggiungere un frutto, mentre a cena la frutta non va consumata. 

Spuntino a scelta tra: 7 mandorle; 3 noci; 7 nocciole; 2 cucchiaini di pinoli; 40 gr. di prosciutto cotto o crudo; 1 yogurt greco bianco. 

Per la giornata a prevalenza glucidica, la colazione e lo spuntino rimangono gli stessi. Cambia invece il pranzo e la cena: 

Loading...

Pranzo prevalenza glucidica: 70 gr. di riso o pasta conditi con olio e verdure

Cena: 120 gr. di legumi a scelta; insalata di patate e 2 fette di pane integrale. Oppure, zuppa di verdure con contorno di verdura fresca, insalata di patate e 30 gr. di pane integrale. 

La chiave di questa dieta come hai potuto vedere non è abolire nessuna categoria alimentare, bisogna solo bilanciare al meglio le proteine e i carboidrati, inoltre ci stimola a consumare più verdure e frutta. Durante questa dieta bisogna dunque considerare che nei giorni glucidici per ogni grammo di proteine si possono consumare 0,5 grammi di carboidrati. 

Il menù proteico, favorisce di mantenere bassa l’insulina, quindi è una dieta che si adatta anche a chi soffre di diabete o di insulino-resistenza. 

Dieta molecolare opinioni

Dieta molecolare funziona? Dopo aver visionato il programma della dieta molecolare completa è normale chiedersi se questo sia davvero adatto alle proprie esigenze. Chi ha provato questo programma alimentare per 5 settimane ha perso tra i 2 e 3 kg a settimana. 

Infatti, grazie a questo piano dietetico si riesce ad accelerare il metabolismo, si abbassa il livello di glicemia nel sangue e naturalmente si perde peso. Se unisci alla dieta anche l’esercizio fisico i risultati saranno nettamente migliori. 

La dieta va seguita per 5 settimane, se pensi di volerla protrarre per più tempo, prima di iniziare nuovamente il percorso, dedicati una settimana di mantenimento equilibrando l’assunzione di alimenti in questa percentuale: 40% di verdure; 30% di proteine e 30% di carboidrati. 

In definitiva, le opinioni per questa dieta sono positive, nonostante ciò come ogni programma dietetico non va ripetuto a vita, ma dopo le prime 5 settimane, sarebbe meglio fare una settimana di dieta (con le indicazioni riportate sopra) una volta al mese. 

Loading...
loading...
Advertisement
Top