Menù

Dimagrire con la dieta vegana: come fare?

Condivisioni
Leggi con attenzione

Dimagrire e disintossicarsi con la dieta vegana è possibile, a patto di non confonderla con quella vegetariana. Infatti, la dieta vegana per dimagrire è diversa dalla dieta vegetariana dimagrante: a differenza di quest’ultima, la dieta vegana non permette di assumere cibi di derivazione animale ed è completamente a base di verdura, frutta, semi e cibi naturali. Come dimagrire con la dieta vegana? Premesso che i cibi sono già ipocalorici, comporre un menù variegato e in grado di soddisfare qualsiasi esigenza è facile e ci sono davvero tanti alimenti da scegliere. 

Infatti, anche se molti pensano che seguire una dieta vegana sia abbastanza monotono in realtà non è così. Sono tantissimi i cibi da inserire nel regime alimentare per renderlo ogni giorno colorato e variegato e anche se non si mangia pesce, carne, formaggi, uova e altri alimenti di origine animale l’elenco su cosa mangiare è davvero molto lungo. 

Tra i cereali, ad esempio, si possono consumare miglio, segale, orzo, frumento, quinoa, grano saraceno e tutti i derivati da utilizzare per produrre pane, pasta e molto altro. Ampia è anche la scelta dei legumi, tra cui troviamo piselli, lenticchie, fagioli, ma anche tofu e soia sono tra gli elementi importanti da inserire nell’alimentazione. 

Ovviamente frutta e verdura sono immancabili, così come la frutta secca, ricca di nutrienti e presente in varie tipologie. Come per qualsiasi altra dieta dimagrante, anche la dieta vegana, per poter perdere peso, deve essere ben bilanciata e con l’aiuto di qualche piccolo suggerimento permette di raggiungere gli obiettivi desiderati. 

Dimagrire con la dieta vegana è possibile? 

Anche se spesso chi conduce una dieta vegana lo fa più per motivi etici che estetici, è comunque corretto affermare che fa dimagrire. Se seguita correttamente, è possibile dimagrire velocemente con la dieta vegana, tuttavia bisogna sottolineare che il fatto di perdere peso non dipende tanto dalla qualità degli alimenti quanto dalla quantità, e quindi dalle calorie consumate quotidianamente. 

A favore della perdita di peso interviene comunque l’assenza di alimenti di derivazione animale nel regime alimentare, che è ricca di fibre e ipocalorica. Infatti, chi intraprende una dieta vegana deve sapere fin dall’inizio che sono totalmente esclusi dall’alimentazione cibi derivati dallo sfruttamento di animali e che predilige tutto ciò che offre la natura, apportando all’organismo fibre e nutrienti importanti per sostenerlo. 

Se l’obiettivo è dimagrire con la dieta vegana crudista si possono raggiungere traguardi importanti in pochissimo tempo: la dieta crudista è un regime alimentare molto di moda e consente infatti di perdere diversi chili anche velocemente. L’alimentazione da seguire è sempre a base di frutta, verdura e semi, senza grassi e con cotture molto leggere. La nota positiva degli alimenti crudi è quella di contenere pochissime calorie e tante fibre, e oltre a favorire il dimagrimento migliorano anche il transito intestinale. 

Leggi anche  La Dieta dei Tre Giorni: Perdi Peso Velocemente e in Modo Durevole

Consigli per dimagrire con la dieta vegana 

Probabilmente seguire un’alimentazione vegana inizialmente non è facile e magari non si riesce a perdere peso proprio come si desidera, ma soprattutto il rischio maggiore in cui si può incorrere è quello di avere gravi carenze nutrizionali. Per riuscire nell’intento ed evitare qualsiasi problematica basta seguire alcuni consigli che permetteranno di ottenere ottimi risultati. 

Spazio alle verdure – Per prima cosa, dare molto spazio alle verdure, ricche di fibre e di micronutrienti, capaci di saziare e ridare energia. Prediligere le verdure a foglia verde, che contengono anche eccellenti antiossidanti. 

Loading...

Non eccedere con le porzioni – Anche se si tratta di dieta vegana e i cibi da consumare sono frutta, verdure, frutta, semi e altro è importante non eccedere con le porzioni perché alcuni alimenti, anche se salutari, ha un elevato apporto calorico. 

Consumare sempre i probiotici – Una buona cosa è quella di consumare sempre i probiotici, valida alternativa ai latticini. Infatti, poiché è proprio nei latticini che troviamo i batteri buoni che vivono nel nostro intestino e nella dieta vegana questi vengono eliminati, è indispensabile ricorrere ai probiotici. 

Assumere una quantità corretta di proteine – In una dieta vegana per dimagrire non devono mancare le proteine, quindi non esagerare con la pasta vegana e inserire sia le proteine che i grassi buoni. 

Evitare il cibo spazzatura – Non tutto il cibo vegano è salutare e anche in questo settore esiste il cibo spazzatura. Ad esempio, dolci confezionati per vegani, patatine fritte, merende con zuccheri raffinati aggiunti possono essere controproducenti e non fare perdere peso. Leggere sempre attentamente le etichette.

Non assumere troppe bevande – Un altro consiglio per dimagrire con la dieta vegana è quello di evitare di bere troppe bevande. Perché? Semplice: anche se le bevande sono concesse in totale libertà è opportuno ricordare che molte di esse sono piuttosto caloriche. Ad esempio, anche se bevande come succhi di frutta o acqua di cocco sono adatte per una dieta detox e quindi per disintossicare l’organismo, non sono certo adatte per dimagrire visto che hanno un elevato apporto calorico. Meglio l’acqua fresca! 

Loading...
loading...
Advertisement
Top