Perché bisogna mangiare grassi per bruciare grassi

I grassi non sono qualcosa da evitare perché sono essenziali per lo sviluppo e la crescita del corpo. Inoltre danno energia, proteggono gli organi e le membrane cellulari e aiutano l’organismo ad assorbire e processare le sostanze nutritive. Per giunta, i grassi permettono al corpo di bruciare grassi. È necessario infatti che un terzo delle calorie della dieta provengano da grassi

Certo, non tutti i grassi sono uguali. I cibi che scegliamo fanno la differenza tra un organismo in forma e uno malato e obeso. Una dieta ricca di alimenti grassi come pizza, patatine fritte e hamburger fa ingrassare e fa male alla salute ma per via dello scarso apporto nutrizionale e perché contiene grassi saturi
 
I benefici dei grassi 
Quando mangiamo, dobbiamo stare attenti sia al contenuto calorico dei cibi che alla qualità, perché ci servono alimenti benefici per il sistema immunitario e che permettano alla cellule di rimanere sane. 

La maggior parte dei grassi che mangiamo, soprattutto se vogliamo dimagrire, dovrebbero essere insaturi, sia monoinsaturi (MUFA) che polinsaturi (PUFA). Perché? Perché i cibi “buoni” hanno davvero tante sostanze nutritive: 
  • Semi
  • Noci
  • Verdure a foglia verde
  • Olio d’oliva 
  • Avocado

Oltre a rimuovere il colesterolo cattivo dalle arterie e promuovere la salute del cuore, i grassi insaturi fanno bruciare grasso gran parte del tempo senza che questo annienti le calorie. È stato dimostrato che chi consuma soprattutto grassi insaturi ha un indice di massa corporea inferiore e meno grasso addominale rispetto a quelli che ne consumano meno. Vi sembra strano? Non così tanto, visto che questi grassi insaturi sono presenti in cibi di alta qualità. 

Non tanto tempo fa, c’è stato un boom di prodotti senza grassi ovunque e i consumatori hanno risposto con entusiasmo. Niente di più sbagliato! Il nostro corpo ha bisogno dei grassi e la loro carenza non fa che aumentare l’obesità. Il motivo è molto semplice: se a un alimento vengono tolti i grassi, è meno saporito. Di conseguenza aggiungiamo zucchero e sale, che non hanno sostanze nutritive, per renderlo più buono. 

L’organismo ha bisogno per ricaricarsi di energia di carboidrati, proteine e grassi. Un grammo di grasso fornisce il doppio dell’energia di un grammo delle altre due sostanze. Se non abbiamo grassi non abbiamo il carburante per bruciare calorie. E l’energia ci serve per far funzionare il metabolismo correttamente. Inoltre, sappiate che i grassi “vecchi” immagazzinati ad esempio intorno alla pancia o al sedere non possono essere bruciati senza grassi “nuovi”. Mangiare grassi provenienti da cibi di qualità, come i grassi insaturi quindi, attiva il processo che spinge il corpo a bruciare grassi che non servono più. 

Loading...

Infine, c’è da dire che i grassi ci fanno sentire sazi prima e mangiare meno si traduce in perdita di peso. Per non parlare del fatto che i cibi che contengono grassi sono più gustosi e placano gli attacchi di fame. Con un allenamento adeguato poi, consumare cibi che contengono grassi fa aumentare la massa muscolare e bruciare calorie perché attiva il metabolismo. Infine, è importante sottolineare che molte sostanze nutritive come le vitamine A, D, E e K vengono assorbite dal corpo solo in presenza di grassi perché liposolubili e le carenze causano pelle secca, cecità, problemi alle ossa, dolori muscolari e coaguli anormali nel sangue. 

Cosa mangiare quindi? 

Mangiate i cibi suddetti per quanto riguarda i grassi monoinsaturi e per gli omega3 e gli omega6 della categoria dei grassi polinsaturi optate per l’olio di lino o di canapa. Limitate invece il consumo di grassi saturi come quelli di derivati animali e olio di cocco e di palma. I grassi trans che sono processati chimicamente si trovano in cibi fritti, margarina e alimenti trattati per migliorarne il gusto e l’aspetto e vanno proprio evitati.      

Torna su