Menù

10 errori da non commettere la sera per mantenersi in forma

Shares
Read Carefully

Il nostro benessere psicofisico è strettamente legato allo stile di vita che conduciamo. Sappiamo come alcune abitudini apportino numerosi benefici per la salute, come ad esempio un regime alimentare sano o l’attività fisica, e quante al contrario siano nocive, come ad esempio il tabagismo, la sedentarietà, il consumo di cibo spazzatura e di bevande gassate, solo per citarne alcuni. 

Anche mantenere il proprio peso corporeo entro limiti accettabili rappresenta per ognuno di noi una ’responsabilità’ nei confronti del proprio benessere. 

I chili di troppo appesantiscono la colonna vertebrale e le articolazioni, agiscono negativamente sulla respirazione rimandandoci un senso di affanno quando svolgiamo attività fisica, e come dimostrato scientificamente predispongono a disturbi cardiocircolatori. Inoltre psicologicamente ci rendono più insicuri e frustrati, ci fanno sentire impacciati e in alcuni casi inadeguati, al punto di interferire sulla nostra vita sociale e di relazione.

E’ importante quindi prestare particolarmente attenzione a ciò che mangiamo facendoci consigliare da un nutrizionista, e provare ad evitare alcuni comportamenti sbagliati che rendono la perdita di peso ancor più difficoltosa.

Vediamo insieme quali sono gli errori che non devi commettere la sera se vuoi dimagrire

  1. Andare a letto immediatamente dopo cena

E’ facile incorrere in questo errore dal momento che torniamo a casa dal lavoro talmente stanchi che l’unico desiderio che abbiamo è quello di sdraiarci sul letto e addormentarci.

Secondo gli esperti bisognerebbe cenare almeno 1,5 – 2 ore prima di coricarsi dal momento che questo comportamento ostacola la digestione e favorisce l’accumulo di grasso.

      2. Mangiare fritti la sera

Sappiamo che oltre ad essere più grassi, i fritti sono più difficili da digerire. Sentirsi appesantiti non concilia il sonno, pertanto opta per un metodo di cottura più leggero ad esempio al forno, al vapore o alla griglia.  

mokokomo/shutterstock


           3. Mangiare cibi piccanti

Le spezie e il peperoncino arricchiscono i cibi di gusto rendendoli sicuramente più appetibili. L’utilizzo delle spezie è particolarmente indicato durante la dieta ma è preferibile evitarne il consumo a cena in quanto più difficili da digerire. Inoltre poichè durante la notte lo stomaco resta vuoto più a lungo, il cibo piccante può provocare fastidiosi bruciori.

Leggi anche  Perdi peso con la dieta dello yogurt

         4. Mangiare carboidrati o cereali a cena

I carboidrati offrono un tale apporto energetico da essere superfluo durante la notte, dal momento che l’attività dell’organismo è ridotta.  Meglio optare per alimenti a contenuto proteico, verdure e insalata. 

          5. Fare uno spuntino dopo cena

Dopo cena, magari davanti alla televisione, capita a tutti di voler sgranocchiare qualcosa di salato o qualche dolcetto. Ma questa abitudine oltre a non essere sana ci fa ingrassare e ostacola la dieta. Se proprio hai bisogno di sentirti ’confortata’ scegli alimenti sani che abbiano meno di 200 calorie.

bokan/shutterstock


              6. Mangiare caramelle o biscotti durante la notte

Durante la notte in alcune circostanze è possibile avvertire un senso di fame che ci costringe a rovistare nella dispensa in cerca di qualcosa da mangiare, fosse altro perchè il gorgoglio dello stomaco disturba il nostro sonno. Ci accontentiamo anche di una caramella o di un biscotto, ma questo errore sarebbe da evitare. Se non puoi farne a meno sgranocchia uno spicchio di mela o un altro frutto, è sicuramente più sano di qualsiasi caramella. 

          7. Consumare bevande alcoliche o caffeina

Loading...

E’ buona regola evitare il consumo di bevande alcoliche e di caffeina dopo cena: oltre a causare disturbi del sonno contengono molte calorie che non vengono bruciate. 

Scegli piuttosto delle bevande naturali come tisane e infusi, e termina sempre la giornata con un bicchiere d’acqua, prima di andare a dormire.

          8. Utilizzare il cellulare o il computer prima di addormentarsi

I dispositivi elettronici come dimostrato da diversi studi, possono causare disturbi del sonno e irritabilità. Anche tenerli vicino al letto è una pessima abitudine e addirittura bisognerebbe spegnerli un’ora prima di andare a dormire. 

Per conciliare il sonno leggi alcune pagine di un libro o ascolta un po’ di musica rilassante.

Peter Snaterse/shutterstock


          9. Andare a letto tardi

Andare a letto tardi, non assicura all’organismo un quantitativo di sonno adeguato per ricaricarsi e per svolgere le fisiologiche attività che di norma svolge durante la notte.

La mancanza di sonno aumenta tra l’altro i livelli di cortisolo nel sangue, un ormone secreto dalle ghiandole surrenali, che oltre ad agire sul metabolismo basale rallentandolo, determina irritabilità e stanchezza.

          10. Mangiare troppo a cena

Come già descritto, durante la notte anche i processi digestivi sono rallentati e alcune sostanze, come i grassi o gli zuccheri, non vengono utilizzate immediatamente a causa della scarsa attività fisica durante il sonno. I grassi quindi tendono ad accumularsi maggiormente, mettendo a rischio la nostra forma fisica. A cena non esagerare con le porzioni e scegli sempre cibi sani e facilmente digeribili.



Loading...
loading...
Advertisement
Top