La tosse e il mal di gola nella maggiorparte dei casi rappresentano dei sintomi legati a delle banali sindromi influenzali , abbastanza frequenti durante la stagione invernale, dove la trasmissione dei batteri avviene con maggior facilità e frequenza.

Quello che è certo è che la tosse è uno degli strumenti di cui l’organismo si avvale non solo per ripulire le vie respiratorie dagli agenti nocivi, come ad esempio il pulviscolo presente nell’aria, ma anche per comunicarci che qualcosa non va come dovrebbe. Per questo è sempre buona norma, qualora si presenti in modo persistente e continuativo, rivolgersi al proprio medico di fiducia per un controllo.

Quando si è certi che la tosse non nasconde nulla di preoccupante,  è necessario trattarla affinchè non interferisca con la qualità del sonno e ci si possa liberare dal fastidio che provoca, come ad esempio irritazioni e infiammazioni alla gola.

Africa Studio/shutterstock.com share

Un efficace rimedio naturale che può essere assunto eventualmente in associazione con le terapie tradizionali prescritte dal medico, può essere preparato sfruttando le proprietà antinfiammatorie del miele  e quelle rilassanti della banana. 

E’ stato visto infatti che questo frutto aumenta i livelli di serotonina nel sangue e i suoi effetti rilassanti conciliano il sonno .

Quello di cui hai bisogno per preparare questo sciroppo per la tosse è:

  • 2 banane mature
  • 2 cucchiai di miele biologico
  • 400 ml di acqua

Preparazione

Fai bollire l’acqua in un tegamino e nel frattempo in una ciotola grande, schiaccia con un cucchiaio di legno le banane riducendole in crema.

Versa all’interno della ciotola l’acqua bollente, mescola il composto e lascialo riposare coperto, per mezz’ora. 

Quando si sarà raffreddato aggiungi il miele.

ajlatan/shutterstock share

Assumi circa 100 ml di questo ’sciroppo’ 4 volte al giorno, di cui una prima di andare a dormire, dopo averlo leggermente scaldato: il sollievo sarà immediato. 

L’assunzione da parte di soggetti diabetici e di coloro che presentano particolari patologie, allergie o intolleranze è da ritenersi sconsigliabile.

Le informazioni contenute nell’articolo non sostituiscono il parere del medico.