La flebite è un processo infiammatorio che colpisce le vene, soprattutto quelle degli arti inferiori, e che si manifesta con arrossamento, tumefazione, dolore e bruciore lungo tutto il tratto del vaso interessato. 

Si chiama “superficiale” quando interessa una delle vene del sistema circolatorio periferico , ma può verificarsi anche a carico di vene profonde, causando conseguenze più rischiose per la salute, come l’embolia polmonare. 

Tuttavia il termine flebite per la medicina moderna risulta essere improprio e poichè tale affezione si verifica in seguito alla presenza di un trombo che ostacola il normale flusso del sangue, si parla di Trombosi Venosa Superficiale . (TVS)

Per questo anche la flebite superficiale non deve essere sottovalutata perché è comunque un segnale d’allarme del fatto che nella tua circolazione sanguigna c’è qualcosa che non va. Ovviamente devi sempre rivolgerti ad un medico per fare le opportune verifiche, ma puoi cominciare tu stesso a correre ai ripari mettendo in pratica alcuni semplici rimedi comportamentali .

La flebite superficiale difatti è spesso causata da alcune abitudini di vita che sarebbe opportuno migliorare. 

Come prevenire la flebite superficiale

Alimentazione

L’ alimentazione è sempre l’indiziata numero uno: un’alimentazione povera di frutta e verdura e ricca di grassi animali causa sempre conseguenze sull’apparato cardiocircolatorio. 

Dovresti dunque cercare di mangiare in modo sano, prediligendo i legumi e un giusto equilibrio delle varie sostanze nutritive di cui il tuo corpo ha bisogno: ricordiamo che uno dei fattori di rischio che predispongono alla flebite è rappresentato dall’ obesità .

Attività fisica e movimento

Cerca di non tenere troppo a lungo la stessa posizione e di fare un po’ di moto: la vita sedentaria oltre a influire negativamente sulla corretta circolazione e può favorire la formazione di trombi e di conseguenza l’insorgenza della flebite . Basta fare una camminata di almeno un’ora al giorno, e non tutto in una volta: questo stimola una corretta circolazione sanguigna.

Fonte: Shutterstock

Pillola contraccettiva e tabagismo

Se assumi la pillola anticoncezionale non fumare : evita di fumare in assoluto, perchè il fumo non ha un buon effetto sul tuo cuore. Ma se segui una cura ormonale e fumi corri grossi rischi di ammalarti di flebite.

Stress prolungato

Cerca di esternare sempre le tue emozioni : uno stato di stress prolungato logora il tuo organismo e si ripercuote in particolar modo sull’apparato cardio circolatorio. Psiche e corpo sono più legati di quanto tu non pensi : rallenta i ritmi se senti che qualcosa non va come dovrebbe.

Infine non sottovalutare la storia genetica della tua famiglia : la flebite può anche essere ereditaria e se ci sono già stati casi nella tua famiglia sicuramente sei un soggetto a rischio.

Rimedi naturali per la prevenzione e il trattamento della flebite

Oltre agli accorgimenti comportamentali ci sono anche tre rimedi naturali che possono aiutarti a curare la flebite: te li elenchiamo.

Acidi grassi essenziali

omega 3 Fonte: www.fightpassport.com share

Gli acidi grassi essenziali hanno un effetto positivo sulla circolazione sanguigna: seguendo una volta l’anno una cura a base di omega tre potrai prevenire o curare la flebite . I rimedi più indicati sono l’olio di lino, l’olio di borragine o l’olio di pesce. Non far mai mancare il pesce grasso, come il salmone, sulla tua tavola.

Vite rossa

La vite rossa rafforza la parete deii vasi sanguigni ed è uno dei rimedi più diffusi per curare la circolazione venosa delle gambe. 

Prendi una tazza di infuso di vite rossa regolarmente per due mesi e ne trarrai un enorme giovamento. Alla vite rossa puoi aggiungere anche i germogli di castagno e nocciola e le foglie di amamelide poiché rafforzano l’effetto della vite rossa. 

Chiedi sempre al tuo medico prima di usare questi rimedi erboristici : non hanno particolari effetti collaterali ma potrebbero interagire con qualche farmaco che assumi.

Non far mancare mai nella tua dieta alimenti che contengano flavonoidi e vitamina C,  quindi mangia sempre tanta frutta e verdura fresca.

Oli essenziali

oli essenziali flebite Fonte: www.mapleholistics.com share

Può essere di notevole aiuto alla flebite superficiale delle gambe l’applicazione di creme e pomate che stimolano la circolazione

Puoi realizzare un rimedio casalingo molto efficace mescolando a dell’olio vegetale (come l’olio di oliva) o all’olio essenziale di calendula qualche goccia di una combinazione di due oli essenziali a scelta tra questi: olio essenziale di cipresso, di pistacchio, di elicriso, di mirto rosso .

Applica il preparato massaggiando dal basso verso l’alto, quindi dai piedi verso le cosce, al mattino e alla sera prima di coricarti. 

Dopo qualche tempo noterai dei s ensibili miglioramenti alla tua flebite superficiale.

Ricorda sempre che lo stile di vita è fondamentale: non dire mai che non hai tempo! Prenderti cura di te è l’unica cosa per cui devi sempre avere tempo!