Il diabete è una malattia purtroppo molto diffusa tra la popolazione occidentale in quanto è c ausata in larga misura da uno stile di vita sbagliato , da un’alimentazione troppo ricca e dalla mancanza di sufficiente movimento fisico. 

Semplificando, il diabete è quella condizione per la quale nel sangue si registrano elevati livelli di glucosio, ovvero di zuccheri ;   ciò accade perché il pancreas dell’ammalato non è in grado di produrre in modo corretto l’ insulina , che normalmente ha il compito di trasformare gli zuccheri che ingeriamo in energia.

Non esiste un unico tipo diabete:  c’è il diabete di tipo 1, che è quello di cui soffrono coloro il cui pancreas non riesce a produrre insulina, e il diabete di tipo 2, di cui soffrono coloro il cui pancreas o non produce sufficiente insulina, o la cui insulina non è abbastanza efficace. Infine c’è il diabete gestazionale , che colpisce le donne in gravidanza.

Fonte: best5.it

Dal diabete non si guarisce, ma la cura che normalmente viene data (ovviamente calibrata caso per caso) consiste in iniezioni di insulina . Questo permette di tenere sotto controllo i livelli di glucosio e quindi di lenire i sintomi più comuni del diabete, ovvero: perdita di peso, stanchezza cronica, costante senso di sete, problemi alla vista fino alla cecità, difficoltà nel rimarginare le ferite.

La cosa peggiore del diabete è che spesso porta a sviluppare altre patologie anche mortali. Prendersi cura di sé è importante per tutti: per un diabetico è fondamentale.

Oggi vogliamo svelarvi un’ antica ricetta che non vuole intendersi come sostitutiva delle cure mediche, ma solo come valido coadiuvante per migliorare la qualità di vita del diabetico alleviando i sintomi più comuni. Tale rimedio, che a noi può apparire un po’ curioso, in realtà è molto diffuso nei paesi esotici dove si mangia usualmente un frutto che però possiamo trovare anche nei nostri supermercati: il mango .

Il mango possiede tante proprietà nutritive salutari per il nostro organismo, ma ciò che ci occorre per il rimedio di cui vogliamo parlarti sono le sue foglie . Le foglie contengono beta-carotene, vitamine A e C, sali minerali e antiossidanti. Soprattutto contengono tanti tannini e antociani che servono a regolare la pressione sanguigna e i livelli di insulina.

Fonte: astucesnaturelles.net

Procurati da 10 a 15 foglie di mango: se non le trovi al supermercato prova in erboristeria. Lavale per bene e poi mettile a bollire in un litro d’acqua. Lascia bollire da 15 a 20 minuti poi fai freddare lasciando le foglie in infusione . Fai riposare una notte intera, poi il mattino successivo filtra la bevanda e bevila a stomaco vuoto.

Loading...

Ripeti il trattamento una volta al giorno per due o tre mesi . In alternativa puoi usare le foglie di mango essiccate e metterne mezzo cucchiaino nelle tue vivande per due volte al giorno.

Le foglie di mango fanno bene ai diabetici, ma curano anche altri malesseri come la diarrea, l’asma, la bronchite e il raffreddore, l’insonnia e le vene varicose . Soprattutto possono rendere migliore la tua vita se purtroppo hai il diabete. Prova e vedrai che ti gioveranno!