Hai già sentito sentito parlare dell’erba medica? In questo articolo voglio parlarti proprio di questa pianta davvero benefica per il tuo corpo.

L’ erba medica è una pianta erbacea di origine asiatica nota anche come alfalfa o lucerna . Il suo nome scientifico è medicago sativa . Generalmente, vengono utilizzati sia i germogli che le foglie.

Questa pianta è una ricca fonte di importanti vitamine tra cui le vitamine A, D, E e K , oltre all'intero gruppo di vitamine B . È una grande fonte di minerali essenziali come il magnesio , il potassio , il ferro , il calcio e l' acido folico . L’erba medica è anche una fonte estremamente indispensabile di amminoacidi e proteine , soprattutto se confrontata con altre piante che possono essere particolarmente utili a chi segue un’alimentazione vegana.

I suoi benefici per la salute sono stati riconosciuti già migliaia di anni fa. In varie parti dell'Asia, molte persone si sono nutrite con l’erba medica, ma l’hanno anche impiegata per nutrire i loro animali e per concimare la loro terra.

L’erba medica viene utilizzata, infatti, sin dall’antichità e la prova di questo sta nel fatto che è stata scoperta in mezzo ad alcune rovine persiane appartenenti a 6.000 anni fa. Essa è menzionata anche nell'antica letteratura turca scritta nel 1.300 a.C. 

In Cina, l'erba medica è stata usata per trattare ulcere e e stimolare l’appetito.

Coloro che praticano la medicina ayurvedica, in India, usano le foglie per curare l'artrite, la gotta, la ritenzione idrica e lulcera allo stomaco. Quando la pianta raggiunse l'America del Nord, i coloni la utilizzarono per trattare l'artrite, lo scorbuto, i problemi mestruali ed i disturbi del tratto urinario.

Gli americani, invece, hanno iniziato ad impiegare l'erba come un tonico per il benessere generale, mentre alcuni la macinavano per utilizzarla come trattamento contro i morsi di insetti e lirritazione cutanea.

Gli svariati utilizzi dell'erba medica sono stati sottoposti a molti esperimenti scientifici moderni e, mentre alcune soluzioni potrebbero richiedere ulteriori prove per confermare gli usi, i risultati sono stati generalmente positivi.

È stato scoperto, a seguito di questi studi, che l’erba medica produce molti benefici sulla tua salute :

1. Riduce il colesterolo

Numerose ricerche hanno dimostrato che l'erba medica può contribuire a ridurre i livelli di colesterolo e ridurre il rischio di malattie associate ad esso. I semi dell’alfalfa lavorano riducendo il livello dei lipidi presenti nel sangue. 
Nonostante molti soggetti siano stati nutriti con alte dosi di colesterolo durante l'esperimento, essi hanno mostrato una marcata diminuzione dei sintomi coronarici, tra cui l'aterosclerosi (la formazione di placca nelle arterie), semplicemente con l’assunzione di erba medica.

2. Ha funzioni diuretiche

Poiché l'erba medica ha proprietà diuretiche naturali, ti può aiutare ad eliminare le tossine dal tuo organismo e purificare il corpo. Questa azione diuretica naturale ha reso l’erba medica una pianta in grado di contrastare la ritenzione idrica e trattare le infezioni del tratto urinario.
Diuretici naturali come l'erba medica sono considerati un'opzione molto più sicura di un rimedio medico perché non contiene sostanze potenzialmente dannose che possono aggravare la situazione e causare ulteriori effetti collaterali.

3. Contrasta i problemi digestivi

Come per molti rimedi a base di erbe, lerba medica viene assunta per migliorare la digestione ed aiuta anche a rimediare le varie patologie legate all’apparato digerente. 
L’erba medica contiene fino a 8 enzimi digestivi e può essere utilizzata come rimedio contro l’indigestione, i gas, il gonfiore, la nausea, la gastrite e stimolare l'appetito. 
Se non ami particolarmente assumere le compresse che sono il formato più diffuso, l'erba medica può essere assunta sotto forma di tè. Questa ottima bevanda può davvero lenire i fastidi allo stomaco e migliorare le funzioni digestive.

4. Rafforza il sistema immunitario e favorisce la circolazione

I benefici nutrizionali e sanitari dell'erba medica hanno trovato un notevole riscontro nella salute del corpo. 
Secondo i ricercatori, assumere l'estratto di erba medica è perfettamente sicuro anche a lungo termine e potrebbe essere utilizzato come supplemento generale per la nutrizione.
I ricercatori hanno concluso che l’erba medica è talmente ricca di minerali, vitamine e proteine ​​che il corpo umano non ha potuto fare altro che trarne vantaggio. Alcuni di questi vantaggi includono un miglior sistema immunitario, il contrasto dell’anemia, una migliore circolazione del sangue e la protezione contro le malattie cardiache, come l'aterosclerosi. 

5. Allevia i dolori di artrite, gotta e borsite

I milioni di persone in tutto il mondo che soffrono di dolorose artriti e gonfiori causati dalla gotta possono trovare sollievo mediante l'uso di integratori a base di erba medica. Questa erba, infatti, può aiutare a neutralizzare l'accumulo di acido urico che è responsabile del dolore causato da questa patologia.
I minerali contenuti nell'erba medica possono anche contribuire a rafforzare e ricostruire i tessuti articolari, inoltre può anche aiutare a trattare e gestire i dolori muscolari ed alcune condizioni particolari come la borsite.

6. Controlla i livelli di zucchero nel sangue

Le ricerche in merito continuano, ma molte persone ritengono che l'assunzione di erba medica sia in grado di controllare i livelli di zucchero nel sangue. Questo risulta essere un valido aiuto le persone che soffrono di diabete.

Molti dei minerali trovati nell'erba medica possono avere un effetto positivo relativamente ai livelli di zucchero nel sangue. I minerali come il potassio ed il cromo aiutano a convertire gli zuccheri nel sangue in glicogeno ed a prevenire i picchi di insulina.

7. Ulteriori vantaggi

Oltre ai vantaggi menzionati in precedenza, l'erba medica è una vera forza perché ha un’innumerevole varietà di altri potenziali usi tra cui: 

  • disintossica il fegato e le vie urinarie
  • supporta l’attività della ghiandola pituitaria o ipofisi
  • ha un effetto alcalino su tutto il corpo
  • favorisce il regolare movimento intestinale
  • fornisce energia e riduce la fatica
  • rinforza le ossa
  • mantiene i denti sani 

L a lfalfa è comunemente disponibile in commercio in forme diverse : estratto, olio essenziale, capsule... 

Non ci sono linee guida per l’assunzione dellerba medica, perciò assicurati di leggere attentamente le istruzioni sull'etichetta e parla con il tuo medico oppure con il tuo farmacista di fiducia per toglierti qualsiasi dubbio.

Le foglie di alfalfa possono essere usate per fare un tè anche se molte persone trovano il suo sapore un po’ blando perché non ha un aroma ben definito. Questa pianta può essere aggiunta ai frullati senza pregiudicarne il sapore oppure può essere mangiata al naturale o ancora aggiunta a zuppe, insalate ed altri alimenti.

L a lfalfa è fondamentalmente un alimento nutritivo e le probabilità di effetti negativi sono davvero pochissime. Alcune persone hanno tuttavia notato lievi problemi allo stomaco.
Non ci sono dati relativi alla sua sicurezza per le donne in gravidanza, quindi, ti consiglio di evitare di assumerlo se sei in questo stato per sicurezza.