Cos'è lo Zenzero?

Utilizzata fin dall'antichità per le proprietà curative prima e per uso culinario poi, la radice dello Zenzero originaria dell'oriente è un vero toccasana per il nostro organismo , infatti, il nome scientifico Zingiber officinale lascia spazio all'immaginazione. Dello Zenzero conosciuto anche come Ginger ( nome in inglese ) si utilizza il rizoma carnoso, famoso per le sue proprietà curative, tra le quali più studiate troviamo quelle digestive , stimolanti ed antisettiche .

Inoltre questa pianta erbacea delle  Zingiberaceae  ( la stessa famiglia del cardamomo ) è usata come l'ingrediente perfetto in caso di digestione lenta o difficile o di varia natura, altra proprietà dello Zenzero è il rimedio contro le malattie da raffreddamento come tosse, sintomi influenzali, raffreddore ecc...

Come usare lo Zenzero?

Molteplici sono i benefici dello Zenzero e molteplici sono i suoi utilizzi, infusi e decotti di zenzero sono gli usi più comuni ( potrebbe interessarti l'articolo dedicato: quando bere una tisana allo zenzero e dove comprarlo), inoltre esso è utilizzato in svariate ricette come spezia, specie in forma essiccata e polverizzata, o fresco in fette sottili.

Subito si riconosce il  sapore fresco e pungente di questa radice, il quale in cucina è utilissimo per riequilibrare o dare una sfumatura in più ai piatti.

Zenzero proprietà

E' il più utilizzato ed efficace medicinale naturale contro nausea e vertigini, infatti, è impiegato per trattare disturbi come mal di mare , mal d'auto o nausea mattutina , inoltre è un ottimo digestivo e antinfiammatorio naturale . In estremo Oriente lo zenzero è applicato nel trattamento di osteoartrite , influenza , stimolatore del cuore e protettore della mucosa gastrica , infatti le sue proprietà antiemetiche agiscono sulle pareti dello stomaco e dell'intestino, inoltre valido alleato ancora grazie alle proprietà antibiotiche dello stomaco e intestino, oltre che del cuore e dell'apparato circolatorio.

Lo Zenzero fresco bollito in acqua è utile contro l'alitosi , l'accumulo di tossine, la fermentazione batterica e favorisce la digestione.

L'olio essenziale di zenzero è ricco di proprietà molto importanti ed esso è utilizzato come antidolorifico, antivirale, antinausea, tonificante e digestivo.

tisana zenzero ©:Melica73/Bigstock share

Zenzero e nausea

La scienza ha dimostrato l'efficacia dello zenzero contro la nausea, specialmente durante una gravidanza, mal di mare e mal d'auto, infatti masticare la radice o berne con un infuso può risultare un ottimo trattamento.

Zenzero anti-tumorale

In caso di carcinomi del retto assumere zenzero ogni giorno può essere un ottimo fattore preventivo contro il tumore del colon retto, tale notizia proviene da un recente studio dell'università del Minnesota.

Benessere dello stomaco con lo Zenzero

Grazie alle proprietà gastro-protettive utilizzato sotto osservazione di uno specialista può essere utilizzato contro gastriti o ulcere intestinali, infatti, i principi attivi della radice sono efficaci contro il batterio causa di tali malattie, inoltre combatte l'eliminazione di gas e diarrea.

Zenzero contro l'influenza

Stimolante del sistema immunitario da millenni lo zenzero viene usato per il trattamento di febbre, raffreddore, tosse e catarro, inoltre le proprietà antinfiammatorie e antisettiche aiutano in caso di faringiti, laringiti e ciò che riguarda le infiammazioni alla gola, ancora aiuta ad alleviare il mal di testa e ridurre dolori articolari e muscolari.

zenzero per i disturbi digestivi © AndreyPopov/Bigstock share

Zenzero controindicazioni

Nonostante i molteplici benefici dello Zenzero come ogni pianta officinale deve essere utilizzata con cautela e senza abuso , in alcune circostanze è consigliabile consultare il proprio medico per capire l'uso della radice nella propria dieta, infatti, è consigliato per favorire la digestione ma non è privo di effetti collaterali.

L'assunzione dello zenzero è consigliato per la proprietà digestiva , poiché favorisce l'eliminazione e depurazione delle tossine nel nostro organismo, nonostante ciò, lo zenzero non deve essere utilizzato con superficialità , soprattutto in alcune situazioni di salute come nel caso di chi soffre di calcoli biliari a causa del rilascio di eccessiva bile della cistifellea data dalla proprietà appunto digestiva. 

E' consigliato evitare o limitare l'assunzione dello zenzero per chi soffre di colon irritabile , poiché le proprietà stimolanti e digestive vanno ad agire sulla muscolatura dell'intestino caricandola ed irritandola, mentre utile per chi soffre di stipsi o stitichezza .

Non è da sottovalutare l'assunzione della radice per chi ha patologie quali gastrite , perché potrebbe favorire la comparsa di ulcere , se si assumono determinati farmaci o si è in gravidanza, si consiglia di consultare uno specialista.

Le maggiori controindicazioni si verificano se si assume lo zenzero in polvere , infatti, può provocare in alcune persone mal di stomaco e gonfiore addominale con flatulenze , inoltre se si soffre di ulcere o infiammazioni intestinali anche lo zenzero fresco è sconsigliato.