Potresti notare ai lati del tuo occhi delle piccole placche dal colore vagamente giallastro , più piatte al centro e affilate ai lati. Questo inestetismo si chiama xantelasma e non va sottovalutato, poichè potrebbe essere sintomo di specifici problemi di salute. Di per sè, però, è innocuo, e puoi trattarlo in modo naturale con quattro metodi che ti spiegheremo.

COS’E’ LO XANTELASMA

Per prima cosa, però, cerchiamo di capire di cosa stiamo parlando. Lo xantelasma ha questo nome strano poichè  deriva dal termine greco “xanthos” che vuol dire “giallo” .  Abbiamo già detto che ha un colore giallastro.

Fonte: www.laserina.co.uk share

Lo xantelasma altro non è che un accumulo di colesterolo, di cellule lipidiche che si conformano come una sorta di rigonfiamento che può avere diverse dimensioni. Quindi è un campanello di allarme: il colesterolo “cattivo” LDL è troppo elevato .

Tutti sappiamo quali sono i rischi del colesterolo: problemi cardiaci e alle arterie .

Dunque consulta il tuo medico, anche perchè per prima cosa devi scoprire il motivo per cui ti si è formato lo xantelasma: le cause , infatti, potrebbero essere anche altre.

Potrebbe essere infatti causato da un inizio di cirrosi biliare , una patologia del fegato; oppure potrebbe legarsi acattive abitudini di vita, come il fumo o la sedentarietà. Potrebbe anche essere un’avvisaglia di diabete o pressione alta.

Dunque, al tuo medico il compito di farti fare i controlli necessari per capire da dove viene lo xantelasma: noi ti possiamo consigliare i metodi per rimuovere l’inestetismo prima che sia troppo evidente , creandoti magari anche disturbi alla vista.

Rimedi naturali per prevenire e trattare lo xantelasma

Succo di aglio

L’aglio crudo contiene degli  enzimi che sono in grado di sciogliere gli accumuli lipidici, sia se usato topicamente che se ingerito. Per curare lo xantelasma devi estrarre il  succo da cinque o sei spicchi di aglio, puoi farlo usando uno  spremiaglio .

rimedi naturali xantelasma Fonte: www.livestrong.com share

Immergi nel succo un batuffolo di cotone e passalo sullo xantelasma. Attenzione a non far finire il succo negli occhi, Lascia agire per una decina di minuti poi risciacqua. Ripeti per almenouna settimana, dieci giorni. Potrebbe aiutarti anche mangiare un paio di spicchi agli crudi al mattino, se ci riesci.

Aceto di mele

aceto di mele per il trattamento dello xantelasma Fonte: organicdailypost.com share

L’ acido acetico contenuto nell’aceto di sidro di mele è molto efficace per sciogliere i  grassi e gli accumuli di colesterolo. Compra dell’aceto di mele non filtrato e sciogline un cucchiaino in un cucchiaio di acqua. Applica il composto sullo xantelasma, fai agire una mezzoretta, poi risciacqua.

Ripeti l’operazione due volte al giorno per due settimane e vedrai i risultati. Puoi anche bere un cucchiaino di aceto disciolto in acqua tiepida.

Olio di ricino

olio di rcino per la cura dello xanterasma Fonte: www.rednewswire.com share

L’olio di ricino è ricco di acidi grassi che sono molto efficaci per sciogliere l’accumulo di tessuti lipidici; inoltre renderà la tua pelle più tonica e giovanile.

Mettine un po’ sulla zona da trattare la sera prima di andare a letto, poi al mattino lavati normalmente. Fallo per due settimane.

Cambia la tua dieta

Infine, prova semplicemente a cambiare il tuo stile di vita e a curare la tua alimentazione. Almeno per un po’ elimina del tutto cibi grassi, fritti, e prediligi la frutta e la verdura fresca.

Prova a smettere di fumare e bevi tanta acqua, evitando gli alcolici. Questo ti gioverà in generale per tutto il tuo stato di salute, e non solo per curare lo xantelasma!