Questo è esattamente il periodo dell’anno in cui tutti ci lamentiamo dell’influenza. Il virus, altamente contagioso, attacca per lo più il sistema respiratorio e quando colpisce il nostro sistema immunitario, quest’ultimo diventa un vero e proprio campo di battaglia a livelli microscopici: il virus colpisce e distrugge le cellule del nostro corpo, riproducendosi allo stesso tempo. Alcune categorie, come i bambini, gli anziani o persone già affette da particolari malattie, rischiano anche complicazioni gravi dovute al virus dell’influenza. Per questo, i medici consigliano di ricorrere al vaccino antinfluenzale , in modo da prevenire l’infezione. Invece, i medicinali da banco possono alleviare alcuni sintomi della malattia, ma non rendono comunque il paziente meno contagioso. Per chi, invece, non vuole ricorrere al vaccino o ai medicinali è possibile mettere in atto dei rimedi naturali e casalinghi , che risultano comunque efficaci. Eccone allora qualcuno. 

LASCIA CHE L’INFLUENZA FACCIA IL SUO CORSO
Dobbiamo ammettere che viviamo secondo ritmi troppo veloci, a volte tesi al massimo, ed è veramente triste quando non riusciamo ad accorgerci quando il nostro corpo ci suggerisce di andare più piano e prenderci una pausa. Quando siamo molto stressati il nostro organismo si debilita e l’attacco dell’influenza è uno dei metodi che la natura ha a disposizione per suggerirci che è l’ora di rallentare il ritmo. Quindi, mettetevi comodi, indossate il vostro pigiama preferito e statevene a letto. E soprattutto non sentitevi in colpa: riposarsi quando si è malati non significa affatto essere pigri o egoisti! 

BERE MOLTO
Non c’è cliché più comune, vero? Ma questo è assolutamente il consiglio più utile quando si ha l’influenza. Bere fluidi è importante perché la febbre causata dall’influenza provoca sudorazione, quindi, c’è bisogno di reintegrare nell’organismo i liquidi persi durante questo processo. Bere molto garantisce al corpo di rimanere idratato e di essere funzionante, aiutando anche l’organismo nell’eliminazione del virus. Inoltre, quando si ha l’influenza, solitamente il livello di appetito è molto basso e bere liquidi (come brodo, tè o semplicemente acqua, magari con aggiunta di integratori salini) garantisce il nutrimento necessario.

Un ottimo elemento da aggiungere all’acqua è lo zenzero . Lo zenzero ha sorprendenti qualità che aiutano contro il mal di stomaco, la nausea, infiammazioni varie, congestione… Per preparare la vostra bevanda calda allo zenzero avrete bisogno di: 2 cm di radice di zenzero, un limone, miele e mezzo litro d’acqua. Vi basterà tagliare a fettine lo zenzero e metterlo in una pentola; accendere il fuoco e lasciare bollire a fuoco lento e con un coperchio per 25-45 minuti. Infine, filtrate l’infuso e versatelo nella vostra tazza preferita, aggiungendo miele e limone a vostro piacimento. 

DOCCIA CALDA

Non ci avete mai fatto caso? Quando siete malati e vi regalate una bella doccia o un bagno caldi è come se rinasceste. L’acqua calda, infatti, aiuta nell’attenuare i dolori e anche a curare la congestione. Inoltre, dopo la doccia o il bagno ci sentiamo puliti e anche questo aiuta il nostro stato psicologico nell’affrontare l’influenza.  In realtà, non c’è alcuna precisa ragione scientifica che spieghi perché ci sentiamo rimessi al mondo dopo la doccia, ma se ci aiuta, perché non dovremmo sfruttarla per sentirci meglio? Fate però attenzione agli sbalzi di calore: la doccia o il bagno caldo dovranno essere sì caldi, ma non eccessivamente (quindi, massimo 40°C), ma soprattutto l'ambiente circostante deve essere ben riscaldato e bisogna avere cura di coprirsi subito e bene appena usciti dalla doccia o dalla vasca. Evitate, inoltre, di rimanere a lungo con i capelli bagnati. 

Tuttavia, ricordatevi che se avete difficoltà a respirare, avvertite una sensazione di pressione a livello del torace, avete capogiri improvvisi, provate una stato confusionale o avete vomito forte o continuo è bene avvertire subito il medico e chiedere un suo parere