Oggi parliamo di una pianta che, purtroppo, ha una reputazione non brillante a causa dell’effetto urticante che provoca al tatto: l’ ortica , ma come sempre la Natura è in grado di sorprenderci perché essa ha, in realtà, dei benefici importanti sull’organismo dell’uomo. Scopriamo le meraviglie dell’ortica nello specifico… 

Che cos’è?  

E’ una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Urticacee; si presenta con foglie ovali (simili a dei cuori) ricoperte di peli irritanti proprio come tutto il resto della pianta, i suoi piccoli fiori verdi fioriscono nel periodo estivo ed un frutto che assomiglia ad un frutto secco contenente un solo seme. 

Quali sono i suoi benefici?  

Nonostante sia una pianta ancora poco utilizzata, ha molte sostanze che hanno notevoli effetti positivi sul nostro corpo: 

  • contribuisce alla produzione di globuli rossi per mezzo dell’acido folico in essa contenuto; 
  • l’alto contenuto di clorofilla nelle foglie le conferisce proprietà antianemiche , infatti, viene consigliata in caso di carenza di ferro; 
  • ha proprietà diuretiche e depurative in quanto allevia i disturbi dovuti a calcoli renali, dolori articolari e cistite, depurando l’organismo; 
  • rinforza il cuoio capelluto , mantenendolo in salute; 
  • contiene l’ormone cretina (avete letto bene!) che stimola la corretta attività dell’ apparato digerente , permettendo al corpo di assimilare bene i cibi; 
  • ha proprietà galattogene in quanto stimola la produzione di latte materno; 
  • grazie alle sue proprietà vasocostrittrici ed emostatiche viene usata per contrastare le emorragie ed è, per questo, consigliata durante il ciclo mestruale; 
  • contiene molte vitamine e sali minerali che la rendono un importante integratore naturale che rafforza il sistema immunitario; 
  • contiene tannini, ovvero molecole in grado di ostacolare la dissenteria
  • dal punto di vista farmaceutico, ha proprietà emollienti ed è in grado di curare acne, eczemi ed eruzioni cutanee, disinfettando la pelle per renderla più sana; 
  • se usata internamente, le sue proprietà antinfiammatorie leniscono le parti colpite dai dolori articolari. 

Come si trova in commercio?  

Si può trovare come Natura crea (per insaporire minestre, salse o sughi) oppure sotto forma di tisana, tintura madre, estratto secco e fiori essiccati. 

Presenta controindicazioni?  

E’ sconsigliata durante la gravidanza in quanto influenza i movimenti dell’utero, è sconsigliata nel caso di assunzione di farmaci diuretici perché anch’essa ha tali proprietà ed, ovviamente, evitatela in caso di allergie o ipersensibilità

Ha usi o usanze alternativi?  

Non solo utilizzi culinari e farmaceutici per questa pianta, infatti: 

  • viene usata come tintura per i tessuti; 
  • attualmente in Asia, come in Europa nel passato, viene lavorata per ottenere dei tessuti molto resistenti;
  • alcuni popoli ritengono che portare con sé un po’ di questa pianta aiuti a tenere distanti le negatività; 
  • secondo una credenza popolare europea, l’ortica allontana i fulmini se viene gettata nel camino; 
  • negli anni passati, la parte del corpo affetta da dolori reumatici veniva colpita con alcuni fusti d’ortica per contrastarne i fastidi. 

Avete visto quanti sono i benefici che ottiene il nostro corpo quando consumiamo l’ortica? E voi cosa aspettate ad iniziare ad usare l’ortica? Servono solo dei buoni guanti per raccoglierla!