Il corretto funzionamento del  fegato contribuisce ad una vita sana, si sa.
Ma perché prestare così tanta attenzione a questa parte del corpo? E' presto detto: è un organo importantissimo, l’organo più complesso del corpo umano in quanto ha molteplici funzioni e, pertanto, va mantenuto sano e purificato.Partiamo, però, dall’inizio: 

Che cos’è il fegato?

E’ una ghiandola , nonché l’ organo più grande e complicato del nostro corpo . Si trova tra il colon trasverso, il diaframma e lo stomaco e ha una forma  simile a quella di un triangolo con gli angoli smussati.


Quali sono le sue funzioni?


Il suo funzionamento viene spesso 'sminuito', ma non è così in quanto è un organo che svolge molte più attività funzionali di quanto s'immagini per mantenere in salute il nostro  organismo

Quali? Ecco le funzioni del fegato descritte tutte nel dettaglio:

  • contiene le “scorte” di ferro , rame e vitamina B12;
  • contribuisce alla produzione  dei globuli rossi nel feto durante i primi 3 mesi di gravidanza;
  • genera importanti sostanze che partecipano al processo della coagulazione ;
  • mantiene regolari i livelli di colesterolo buono, quello necessario alle cellule per crescere sane;
  • modifica ed elimina alcune sostanze che risultano tossiche per il nostro organismo;
  • normalizza i trigliceridi, ovvero molecole che danno la giusta energia alle cellule del corpo umano;
  • produce la bile, sostanza necessaria all'intestino al fine di assorbire correttamente i grassi;
  • regola la gluconeogenesi, cioè la produzione del glucosio che serve per nutrire le cellule.

Come mantenere in salute il fegato?

Le attività che svolge questo importante organo ci fa capire quanto sia importante per noi il suo corretto funzionamento.
Per questo motivo è assolutamente necessario mantenerlo in salute evitando anche di svolgere uno stile di vita che potrebbe danneggiarlo, come bere troppi alcolici, fumare o mangiare troppo spesso cibi fritti e insaccati.
Ci sono però, anche altre soluzioni che provengono direttamente dalla Natura che già in tanti altri casi ha dimostrato di poterci venire in soccorso; per esempio, si può assumere dell’uvetta , un frutto con un’importante funzione depurativa per il fegato.


Quali sono le proprietà dell’uvetta?

E’ nota anche come uva passa o uva sultanina. Può non essere esteticamente intrigante, ma pensate che viene considerata un’ottima e più sana alternativa alle caramelle per merito delle sostanze che contiene.

Difatti, contiene molte vitamine e fibre che le conferiscono ottime proprietà benefiche :

Loading...
  • contrasta i radicali liberi, i primi responsabili dell’invecchiamento;
  • cura i disturbi gastrointestinali;
  • dona energia al nostro organismo, soprattutto dopo un’attività fisica molto intensa;
  •  favorisce l’assorbimento di proteine, vitamine ed altre sostanze benefiche per il nostro corpo;
  •  mantiene in salute denti ed ossa per merito dell’alta quantità di calcio;
  • ostacola infiammazioni e batteri;
  • protegge gli occhi da eventuali patologie;
  • rafforza il sistema immunitario.

La ricetta per purificare il fegato

 Come non servirsi di questo ottimo alimento dopo averne lette le caratteristiche? A questo proposito, al fine di depurare il nostro fegato, esiste un rimedio naturale davvero efficace: un infuso all’uvetta .
Non spaventatevi, è un infuso molto semplice e veloce da preparare in casa. 

Come? Seguite questi semplici passaggi:
Gli ingredienti sono solo due:- 150 gr di uva passa (meglio se biologica)- acqua
Il procedimento è davvero facilissimo:- versare in una pentola l’uvetta ed 1 bicchiere di acqua e sciacquarla bene;- buttare l'acqua;- versare 2 bicchieri di acqua e l’uva passa nella pentola;- lasciate bollire il tutto per 2 minuti circa;- far riposare il tutto per 24 ore.
Come consumare l’infuso?
Se ne assume una tazza tiepida o calda al mattino a stomaco vuoto

Sono necessari solo 2 giorni consecutivi per avere un fegato purificato, ma per un’azione davvero efficace è necessario assumere l’infuso per una settimana, oltre a mantenere un regime alimentare sano.


Presenta controindicazioni?  
Non ci sono particolari avvertenze, essendo prodotti naturali, ma evitate l’assunzione nel caso di allergie od intolleranze .
Nel caso di cure precise dovute a patologie particolari, consultate il vostro medico di fiducia .