Menù

5 antinfiammatori naturali: a cosa servono e come agiscono

Condivisioni
Leggi con attenzione

Sapete che in natura esistono i cosiddetti “antinfiammatori naturali”? Si tratta di erbe e piante officinali in grado di agire sui meccanismi e le cause che innescano un processo infiammatorio dei tessuti del corpo umano, di qualsiasi tipo essi siano. Andiamo per ordine e cerchiamo di capire bene di che cosa si tratta e quali sono i 5 antinfiammatori naturali più importanti.

Cos’è l’infiammazione?

L’infiammazione, il cui termine medico è flogosi, può essere definita come una sorta di meccanismo difesa, automatico e non specifico, che il corpo mette in atto per proteggersi dall’azione nociva di agenti di vario genere. Questi possono essere di tipo fisico, come nel caso di traumi, calore etc; di tipo chimico come il contatto con acidi e altre sostanze; o da agenti nocivi di natura biologica come nel caso di virus e batteri. Lo scopo ultimo dell’infiammazione è quello di eliminare la causa iniziale del danno a cellule o tessuti.

Esteriormente l’infiammazione si presenta così:

  • arrossamento, dovuto all’aumento di sangue nell’area

  • rigonfiamento dovuto alla presenza di edema

  • aumento della temperatura

  • dolore

  • riduzione della funzionalità dell’area colpita (soprattutto se riguarda un’articolazione) provocata dai fattori sopra descritti

Quali sono gli antinfiammatori naturali?

Per la cura dell’infiammazione e dei sintomi ad essa legati si possono assumere numerosi farmaci appositamente studiati. Tuttavia quando il problema è cronico l’uso costante e prolungato di medicinali di sintesi può finire con il provocare effetti indesiderati anche importanti.

Inoltre quando l’infiammazione è lieve e sporadica provare con un antinfiammatorio naturale può risolvere il problema senza dover necessariamente ricorrere ad un medicinale.

Loading...

Uno dei maggiori vantaggi degli antinfiammatori naturali è infatti l’assenza di effetti collaterali. Va detto inoltre che l’antinfiammatorio di derivazione totalmente naturale ha un’azione completamente diversa da quella del principio attivo contenuto nei farmaci.

Infatti, mentre quest’ultimo ha un effetto più immediato, ma con una durata di solo qualche ora, le piante sono certamente più lente nell’esplicare i loro benefici effetti, ma questi durano molto più a lungo nel tempo. Inoltre gli antinfiammatori naturali possono essere assunti per periodi di tempo più lunghi, senza trovare controindicazioni di sorta.

Leggi anche  Rimedi Naturali per Lenire il Dolore al Ginocchio e alle Articolazioni

Ecco un elenco dei 5 più comuni antinfiammatori naturali:

  1. Ananas:

    Si utilizzano soprattutto la polpa e il gambo, che rappresentano il rimedio migliore nella risoluzione di tutti gli stati infiammatori localizzati, è assolutamente efficace e totalmente atossico.

    Il principio attivo di questo frutto è la bromelina, dal noto potere decongestionante e in grado di stimolare il drenaggio del focolaio infiammatorio e di accelerare il riassorbimento di un eventuale versamento emorragico.

    E’ quindi da preferire per risolvere infiammazioni dovute ad edema, come ematomi, tumefazioni post operatorie, traumi muscolari, stati di insufficienza venosa e cellulite.

  2. Malva:

    Questa pianta è nota per le sue proprietà emollienti e antinfiammatorie nei confronti dei tessuti molli del corpo. Ciò è il risultato dell’azione benefica delle mucillagini di cui sono ricchi sia i fiori che, soprattutto, le foglie.

    Questi principi attivi agiscono apportando alle mucose una sorta di rivestimento composto da un film vischioso, in grado di apportare una barriera nei confronti dei diversi agenti irritanti. Trova quindi la sua migliore utilità nel trattamento delle infiammazioni intestinali, ma anche della gola e delle prime vie respiratorie.

  3. Spirea:

    La sua azione più importante è l’inibizione delle prostaglandine, responsabili degli stati dolorosi e infiammatori dei tessuti. E’ anche utile in caso di febbre o raffreddore, per alleviare il mal di denti, la cervicalgia, dolore dovuto ad artrosi, artrite reumatoide e i dolori articolari in genere.

  4. Aloe vera:

    Viene utilizzata sotto forma di gel o succo d’aloe vera puro al 100% ed è ottimo per alleviare gli stati infiammatori del tratto gastro-intestinale e delle mucose in genere. E’ utile anche nel caso di dolori articolari e situazioni infiammatorie croniche come artrite, artrite reumatoide, e reumatismi.

  5. Artiglio del diavolo:

    Ideale negli stati infiammatori dovuti a mal di schiena, cervicalgia, tendiniti, artrite e artrite reumatoide, sciatica, artrosi, ma anche semplici contusioni.

Loading...
loading...
Advertisement
Top