Menù

15 Antinfiammatori Naturali che Puoi Usare in Alternativa ai Medicinali

Condivisioni
Leggi con attenzione

Molti dei medicinali antinfiammatori che possiamo trovare in farmacia e che spesso assumiamo con tanta leggerezza contengono ibuprofene, una sostanza che se assunta in sovradosaggio può causare problemi gravi al muscolo cardiaco.

Al di là che si abusi di un farmaco, però, c’è da dire che nei medicinali, anche in quelli che consideriamo più innocui, ci sono sempre sostanze chimiche potenzialmente tossiche che possono avere effetti collaterali indesiderati sulla nostra salute.

Ma, visto che Mamma Natura è provvida e viene sempre in nostro soccorso, perchè non provare prima dei rimedi naturali? Ci sono tante valide alternative ai farmaci antinfiammatori: noi te ne indichiamo 15.

OLIO ESSENZIALE DI LAVANDA

Fonte: holisticwellness.ca

L’olio essenziale di lavanda si può usare sia esternamente che internamente. Se hai un’infezione ai denti, alla gola, o all’apparato digerente, metti da 3 a 5 gocce di olio essenziale di lavanda in un cucchiaino di miele e prendine per tre volte al giorno finché l’infiammazione non scompare. Se hai un’infiammazione cutanea metti per 3 volte al giorno una decina di gocce sulla zona interessata e massaggia con cura fino ad assorbimento.

BASILICO

Il basilico è molto efficace contro le infiammazioni e lo puoi coltivare sul balcone di casa per averlo sempre a portata di mano! Metti in infusione 3 o 4 foglie fresche in acqua bollente e bevi l’infuso 2 o 3 volte al giorno finchè l’infiammazione non sia scomparsa.

OMEGA 3

Includi sempre nella tua dieta alimenti che contengono omega 3, ad esempio pesce, uova, legumi, riso, patate, olio di colza o di lino, mandorle, noci, frutta e verdura. Gli omega 3 sono infatti dei potenti antinfiammatori.


CURCUMA

Fonte: www.eliosnatura.it

La curcuma non è solo un’ottima spezia che rende saporiti i tuoi piatti, ma serve a combattere molte condizioni patologiche: oltre alle infiammazioni sembra che serva anche a contrastare l’Alzheimer e la depressione. Metti 1 grammo di curcuma in polvere in infusione in una tazza di acqua bollente e bevi il preparato per tre volte al giorno.

SALICE BIANCO

Fai bollire da 25 a 30 grammi di corteccia di salice bianco in un litro di acqua per 5 minuti, poi lascia riposare per 10 minuti e bevi. Con 2 o 3 tazze al giorno di questo decotto riuscirai ad ottenere gli stessi effetti antidolorifci dell’aspirina.

PINO SILVESTRE

Metti in infusione circa 20-50 grammi di aghi di pino (in erboristeria sono chiamati spesso anche “gemme di pino”) in un litro di acqua bollente per 10 minuti. Bevi tre tazze la giorno di questo infuso e otterrai ottimi risultati, poichè il pino silvestre contiene una sostanza che aumenta la produzione di cortisone naturale.

PROPOLI

Il propoli è una sostanza secreta dalle api che possiede molteplici virtù benefiche: infatti ha proprietà antibatteriche, antiossidanti e antinfiamamtorie; inoltre è un potente cicatrizzante e anestetizzante. In erboristeria può trovare delle pasticche da masticare, inoltre trovi anche delle soluzioni per uso topico.


Loading...

RIBES NERO

Fonte: www.lifegate.it

Prendi ogni giorno 30-50 gocce di tintura madre di ribes nero: ha il compito di stimolare ormoni che appartengono alla famiglia del cortisone e aiutano a combattere le infiammazioni.

CUMINO (NIGELLA SATIVA)

Il cumino è una spezia che viene usato molto nelle cucine orientali, ma è anche una pianta che ha molte proprietà curative. Compra in erboristeria la tintura madre di nigella e prendine una decina di gocce per 2 o 3 volte al giorno. Questo ti aiuterà a combattere le infiammazioni delle vie respiratorie, dell’apparato digerente e del sistema cardio-circolatorio.

CAMOMILLA

La camomilla calma le infiammazioni dell’apparato digerente: fai un bell’infuso con una decina di fiori e bevilo tre volte al giorno. La puoi usare anche per fare degli impacchi sugli occhi, se hai qualche irritazione.

OLIO ESSENZIALE DI EUCALIPTO CITRATO

L’eucalipto citrato contiene citronella che ha proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche. Metti da 3 a 5 gocce di olio essenziale di eucalipto citrato in un cucchiaino di miele o usalo per via topica, mescolando una decina di gocce con dell’olio di girasole.


OLMARIA (FILIPENDULA ULMARIA)

Fonte: peesteer.learnandgrowsolutions.com

Questa pianta era anticamente usata come noi oggi usiamo l’aspirina e la puoi trovare in erboristeria.  Metti un cucchiaino di foglie e fiori essiccati di olmaria in acqua calda ma non bollente per una decina di minuti e bevi l’infuso per 2 o 3 volte al giorno.

BETULLA

La betulla è un antinfiammatorio naturale e funge anche da antistaminico. Metti 30 gocce di macerato glicerico di betulla (che trovi in erboristeria) in un bicchiere d’acqua e bevilo per 3 volte al giorno.

EUFRASIA

L’eufrasia è utile soprattutto per le infiammazioni oculari. Metti in infusione un cucchiaio di pianta essiccata in un litro d’acqua, quando il decotto si è freddato usalo per fare impacchi sugli occhi usando dei batuffoli di cotone.

OLIO ESSENZIALE DI ALLORO

Metti una o due gocce di olio essenziale di alloro in un cucchiaino di miele e manda più. Questo rimedio offre sollievo da problemi digestivi, da infezioni alla pelle e alla bocca, ed anche dai fastidi alle articolazioni e ai nervi.

La natura ci offre sempre tutto quello di cui abbiamo bisogno: prova a curarti in modo naturale!

Leggi anche  Lipomi: come trattarli senza chirurgia con un rimedio naturale a base di miele
Loading...
loading...
Advertisement
Top