Parliamo di una pianta proveniente da Europa, Africa Settentrionale e Medio Oriente: la Calendula .

 

Di questa pianta ci sono circa 20 varietà tra perenni, annuali o biennali e molti di questi si trovano soprattutto in Italia E’ caratterizzata da bellissimi fiori molto simili alle margherite che vanno da un bel colore giallo intenso al rosso passando per un arancione vivo e sono proprio i fiori ad essere utilizzati. E’ una pianta che nasce spontaneamente e spesso viene utilizzata al solo scopo ornamentale per i giardini o sotto forma di fiori recisi data la loro bellezza.

La Calendula si trova in commercio in varie forme:

  • crema -> ideale per proteggere mani e viso, ma utilissima anche per sconfiggere acne e piaghe da decubito
  • tintura -> utile contro scottature e foruncoli
  • infuso -> ottimo contro ferite, scottature, ferite, eczemi
  • pomata -> buonissima contro mani e gambe screpolate
  • olio -> perfetto come cicatrizzante ed idratante per la pelle

Non è, però, una pianta col solo scopo decorativo: viene, bensì, utilizzata anche in campo farmaceutico, omeopatico e cosmetico . Molteplici sono le sue qualità benefiche che le hanno permesso di essere utilizzata sin dai tempi antichi:

  • è un potente antinfiammatorio perché elimina le infiammazioni
  • è un immunostimolante perché stimolano il sistema immunitario
  • è un forte antibatterico perché elimina  batteri dal nostro organismo
  • ha buone proprietà lenitive perché allevia il dolore soprattutto in caso di punture di zanzare e piccole scottature

Eppure tanti altri sono i suoi usi: protegge la mucosa gastrica, protegge le vene, attenua i dolori mestruali, diminuisce la sudorazione, ottima contro strappi e dolori muscolari, evita le cicatrici grazie al suo potere cicatrizzante, gonfiore alle gambe, perfetto per la cura delle gengive dopo interventi chirurgici e gola irritata.

Me non finisce qui! Il suo impiego, come abbiamo detto prima, è vasto e proprio per questo le sorprese non terminano qui: la Calendula viene anche utilizzata in gastronomia per profumare marmellate, per colorare paste e risotti al posto dello zafferano e buonissime salse.

La nostra amica natura non smette mai di stupirci ed aiutarci! Lei è sempre buona con noi, impariamo ad esserlo anche noi con lei…