Menù

Cura il Reflusso Gastroesofageo con il Miele (in 13 Modi)

Condivisioni
Leggi con attenzione

Sono tante le persone che purtroppo soffrono di reflusso gastroesofageo, ne abbiamo già diffusamente parlato, sappiamo che quando la valvola cardias non funziona correttamente, il cibo ingerito risale attraverso l’esofago, portando con se i succhi acidi propri dello stomaco provocando in tal modo dolore e rigurgiti acidi. 

Indipendentemente dalle cause del reflusso gastoesofageo, che possono essere eccessivo stress, sovrappeso o un pasto eccessivamente condito o speziato e consumato troppo velocemente, occorre trovare un rimedio che possa alleviarne i fastidi. Certamente in commercio vi sono tanti antiacidi capaci di alleviare i fastidi del reflusso, ma purtroppo non sono privi di effetti collaterali. Un metodo che invece può rivelarsi un vero e proprio toccasana prevede l’utilizzo del miele che, in maniera naturale aiuta a sbarazzarsi del reflusso.

Come fa il miele a curare il reflusso?

Il miele, tra i rimedi che la natura ci mette a disposizione, è probabilmente quello più completo sia a livello nutrizionale che per ciò che riguarda l’aspetto salutistico. Nel caso specifico del reflusso gastroesofageo il miele è particolarmente indicato perché

  • lenisce e guarisce i tessuti danneggiati
  • è un antibatterico, impedisce pertanto la formazione di batteri nel tratto digestivo
  • il miele contiene molteplici sostanze che collaborano alla corretta digestione
  • allevia le irritazioni alla gola provocate dall’acidità del reflusso
  • contiene potassio che neutralizza l’acidità dello stomaco
  • stimola la contrazione della valvola crdias promuovendone il corretto funzionamento

Come utilizzare il miele per curare il reflusso gastroesofageo

Nel trattamento del reflusso gastroesofageo il miele può essere usato in purezza oppure in combinazione con altri alimenti. Il principio fondamentale ed uguale per tutti i metodi che vi andremo ad illustrare risiede nella

qualità degli elementi, nello specifico il miele deve essere biologico

e privo di ogni trattamento. Ecco di seguito spiegati i 13 modi per curare il reflusso gastroesofageo con il miele.

1. Miele in purezza

Assumere il miele in purezza 

  • un cucchiaino prime dei pasti 
  • oppure sciolto in un bicchiere d’acqua 
  • o ancora spalmato su una fetta di pane tostato. 
  • Attendere 20 minuti prima di consumare il pasto successivo.

2. Miele e Cannella

La cannella stimola la produzione degli enzimi che collaborano ad una corretta digestione

  • portare ad ebollizione 2 tazze di acqua e versare 1 cucchiaino di cannella
  • far sobbollire a fuoco lento per 5 minuti
  • togliere dal fuoco, aggiungere un cucchiaio di miele e mescolare
  • assumere una volta al giorno

3. Miele e Zenzero

Lo zenzero è, come il miele, un antibatterico ed elimina i batteri presenti nello stomaco che causano il reflusso

  • far bollire 2 tazze di acqua ed aggiungere lo zenzero a pezzetti
  • far bollire a fuoco lento per 5 minuti
  • aggiungere un cucchiaio di miele e mescolare
  • assumere regolarmente
Leggi anche  Zafferano: proprietà curative e benefici

4. Miele e Camomilla

La camomilla è un lenitivo naturale che aiuta a neutralizzare gli acidi dello stomaco

  • preparare un infuso di camomilla con fiori secchi o bustine preconfezionate
  • aggiungere un cucchiaio di miele
  • assumere 3 volte al giorno

5. Miele e Yogurt

Lo yogurt ristabilisce il corretto equilibrio tra batteri buoni e batteri cattivi presenti nel sistema digestivo favorendone un buon funzionamento

Loading...
  • aggiungere 1 cucchiaio di miele ad un vasetto di yogurt greco
  • assumere dopo il pasto per attivare una corretta digestione

6. Miele e Chiodi di Garofano

I chiodi di garofano favoriscono un buon processo digestivo

  • mescolare 1 cucchiaio di miele con un pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • miscelare il composto ottenuto con 1 tazza di acqua calda
  • assumere una volta al giorno o quando si avvertono i sintomi del reflusso 

7. Miele e Limone

Il limone neutralizza gli acidi presenti nello stomaco

  • mescolare 2 cucchiaini di succo di limone appena spremuto con 1 cucchiaino di miele in un bicchiere di acqua tiepido
  • bere al mattino a stomaco vuoto o appena dopo i pasti

8. Miele e Aceto di Mele

L’aceto di mele collabora a ripristinare il corretto equilibrio alcalino-acido all’interno dello stomaco

  • mescolare 2 cucchiai di miele e 2 di aceto di mele in un bicchiere di acqua tiepida
  • assumere ogni qual volta si avvertono bruciori allo stomaco

9. Miele e Bicarbonato di Sodio

Il bicarbonato agisce come un antiacido naturale impedendo la formazione del reflusso

  • mescolare 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio ed 1 di miele in un bicchiere di acqua calda
  • mescolare fino al completo discioglimento del bicarbonato
  • assumere ogni qual volta se ne avverte la necessità

10. Miele e Tè Verde

Il tè verde favorisce la digestione

  • preparare una tazza di tè verde biologico
  • aggiungere 1 cucchiaino di miele 
  • assumere al bisogno

11. Miele di Manuka e Burro di Arachidi

Il miele di Manuka è il migliore in assoluto quanto a proprietà antibatteriche, l’unico di cui siano certificate e riconosciute scientificamente le capacità curative. Assumerlo con il burro di arachidi ne esalta il gusto

  • mescolare 1 cucchiaio di miele Manuka con un poco di burro di arachide ed assumere qual’ora si presentino i sintomi

12. Miele e Latte Caldo

Il latte caldo, vecchio rimedio calmante, aiuta a rilassare il tratto gastroesofageo

  • aggiungere 1 cucchiaio di miele ad una tazza di latte caldo(a basso contenuto di grassi)
  • assumere regolarmente o quando se ne ha necessità

13. Miele, Bicarbonato di Sodio e Aceto di Mele

L’unione di due metodi non può far altro che amplificare i benefici

  • mescolare 1 cucchiaio di bicarbonato, 1 di miele e 1 di aceto di mele
  • aggiungere la miscela ottenuta ad una tazza di acqua calda e mescolare per bene
  • bere prima dei pasti o quando si avvertono bruciori allo stomaco
Loading...
loading...
Advertisement
Top