Emicrania? Alcune piante ti vengono in aiuto!

Prima o poi tutti devono fare i conti con l’emicrania: stress, mancanza di riposo, vita troppo frenetica, squilibri ormonali, cambiamenti di pressione sono solo alcune delle cause. Sebbene questo disturbo affligga le persone di ogni sesso ed età, sembra siano le donne a soffrirne maggiormente. Infatti, spesso i sintomi del ciclo mestruale si accompagnano a fastidiose cefalee. E’ difficile resistere a un mal di testa acuto e quindi trattenersi dal prendere qualche farmaco. Però c’è anche chi non può (o non vuole) curarsi con la medicina tradizionale. Ecco allora 7 delle piante che possono contrastare in modo efficace il mal di testa.

Menta
La menta piperita ha un effetto analgesico e antinevralgico: agisce sul mal di testa, riducendone l’intensità del dolore.

Eucalipto
L’eucalipto, oltre a curare le infezioni delle vie respiratorie, è anche un antinevralgico e un antinfiammatorio.

Lavanda
La lavanda ha proprietà vasodilatatrici e antinevralgiche. Oltre a curare il mal di testa, riequilibra il sistema nervoso. E’ proprio per questo che viene utilizzata anche come calmante, antidepressivo e leggero sedativo.

Alloro
L’alloro non è solo una pianta aromatica, ma è anche emostatica, astringente e rinforza i vasi sanguigni. E’ quindi una pianta benefica per il sistema nervoso, perché allevia le cefalee e le emicranie.

Loading...

Ginko
Il ginko è la pianta più antica che ci sia sulla terra. Ha immense proprietà curative e proprio per questo è utilizzatissima dai popoli orientali come pianta medicamentosa. Tra le sue molteplici proprietà, rafforza la circolazione sanguigna a livello cerebrale e e cardiaco. Attenua, inoltre, i sintomi delle emicranie e della depressione.

Iperico
L’iperico accresce i livelli di serotonina, riducendo quelli di noradrenalina e dopamina. Inoltre, riequilibra l’umore e svolge un’efficace azione antidepressiva. In passato veniva chiamata “Scacciadiavoli” proprio perché liberava le persone e i luoghi dai pensieri negativi e maligni.

– Ippocastano
L’ippocastano svolge una funzione capillaro-protettiva e decongestionante, facendo affluire una quantità maggiore di sangue al cervello.

Torna su