Menù

Ipertensione: come abbassare la pressione arteriosa con la fitoterapia

Shares
Read Carefully

Sono molte le persone che purtroppo soffrono di pressione alta, soprattutto superata una certa età e che si vedono costrette ad assumere farmaci anti ipertensivi per tenerla sotto controllo ed abbassarla. 

Cos’è la pressione arteriosa? 

Sentiamo spesso parlare di pressione arteriosa e di quanto sia importante mantenerla stabile ed entro certi limiti, ma sappiamo cos’è?

La pressione altro non è che la forza esercitata dal sangue sulle pareti dei vasi sanguigni, mentre scorre al loro interno. 

Il sangue ossigenato, come sappiamo, viene pompato dal cuore e ’spinto’ nel sistema arterioso in modo tale che possa raggiungere tutti gli organi affinchè si realizzino a livello cellulare gli scambi gassosi, i processi metabolici e quelli nutritivi. Qualora vi sia una difficoltà al normale flusso ematico, possiamo andare incontro ad un aumento della pressione arteriosa.

Ovviamente questa premessa è estremamente semplificata, non è necessario in questa sede addentrarci in complicati trattati di fisiologia, poichè quello che invece è importante capire è il motivo per cui la pressione sanguigna può innalzarsi oltre i suoi valori normali che in un soggetto adulto sono compresi tra 115/120 mmHg di massima (pressione sistolica) e  75/80 mmHg di minima (pressione diastolica).

Cause dell’ipertensione

L’ipertensione è un disturbo che colpisce indistintamente uomini e donne generalmente in età adulta, nelle donne in particolare,  aumenta l’incidenza durante la menopausa

Si parla di ipertensione essenziale quando insorge senza una causa identificabile, è cioè di origine idiopatica e rappresenta la forma più comune.

In circa il 5% dei casi invece, l’aumento della pressione è secondario ad alcune patologie congenite o acquisite, a carico dei reni, delle ghiandole surrenali, del cuore o del sistema circolatorio. 

L’ipertensione secondaria colpisce anche i soggetti giovani e una volta individuata e curata la patologia di base che la causa, con molta probabilità i valori pressori ritornano alla normalità.

Più che una vera e propria malattia, l’ipertensione arteriosa rappresenta un fattore di rischio per l’insorgenza di patologie a carico del cuore, del sistema circolatorio e dei reni e non è raro che si manifesti in associazione con altri sintomi, come ad esempio ritenzione idrica, gonfiore alle estremità, affanno e qualora si presenti uno sbalzo pressorio improvviso mal di testa, tachicardia e visione offuscata.

L’alterazione dei valori pressori e una condizione che può verificarsi occasionalmente a seguito ad esempio di eventi stressanti di origine emotiva, uno sforzo fisico eccessivo o una violenta arrabbiatura e tornare alla normalità immediatamente dopo. 

Leggi anche  Soffriva di Gotta, Poi Grazie a Questi 3 Rimedi Ha Avuto Meno Dolore

Se però i suddetti episodi si ripetono  anche ’a riposo’  è il caso di informare il proprio medico per sottoporsi agli esami clinici del caso e ricorrere  eventualmente al monitoraggio dei valori pressori seguendo le indicazioni  che lo stesso medico suggerisce.                                                                                                           

Conseguenze dell’ipertensione

Quello che più preoccupa dell’ipertensione sono le conseguenze che causa a lungo andare ai vari organi e apparati, per questo come precedentemente accennato è di fondamentale importanza mantenere entro certi limiti i valori della pressione arteriosa.

Infatti, tanto più la pressione è alta quanto più le pareti dei vasi si deteriorano, causandone una perdita di elasticità Tale evenienza favorisce anche l’accumulo di colesterolo negli stati più interni delle arterie che si ispessiscono, fino ad ostacolare e ridurre il flusso di sangue ai tessuti costretti a funzionare in una condizione di carenza di ossigeno  e nei casi peggiori andare incontro ad ischemia, infarto e ictus.

La fitoterapia per il trattamento dell’ipertensione

Il trattamento farmacologico dell’ipertensione è indispensabile per ridurre al minimo i rischi e le conseguenze ad essa correlate. La terapia è di esclusiva competenza medica e va assunta dietro sua indicazione e prescrizione. E’ assolutamente sconsigliato qualsiasi tentativo di automedicazione o l’assunzione di farmaci sulla base di esperienze di famigliari e amici.

E’ tuttavia possibile ricorrere, sempre su consiglio medico, all’utilizzo di alcuni rimedi naturali a base di estratti di piante, fiori ed erbe in grado di agire sulla pressione arteriosa, abbassandola o prevenendone l’innalzamento.

Vischio

Il vischio è una pianta che esplica una doppia azione benefica riducendo sia la resistenza delle pareti vasali favorendo la vasodilatazione, sia stimolando il sistema parasimpatico, quella parte del sistema nervoso che favorisce la diminuzione della pressione.

Aglio

L’aglio tra le tante proprietà benefiche esercita anche un effetto vasodilatatore favorendo la circolazione sanguigna. Di questa pianta si utilizza prevalentemente il bulbo dopo averlo lasciato asciugare ed essiccare al sole.

Loading...

aglio per l'ipertensione

Credits


La sua regolare assunzione sia intero che schiacciato oppure sottoforma di succo, contribuisce a diminuire nel sangue la concentrazione di colesterolo LDL prevenendo così il rischio di affezioni cardiovascolari.

Cardiaca

La Cardiaca (Leonurus cardiaca) chiamata anche ’coda di leone’ è una pianta perenne ricca di foglie che da giugno a settembre produce fiori color rosa e porpora.  Sono proprio le sommità fiorite e le foglie, che andrebbero utilizzate fresche per mantenere intatte le loro proprietà, ad avere effetti cardiotonici, ipotensivi e ansiolitici.

Ad uso interno l’estratto della pianta fresca esplica un azione sedativa, rallenta il battito cardiaco e regola la pressione sanguigna soprattutto se il suo innalzamento è associato ad un mal funzionamento renale, in quanto facilita la diuresi e ostacola l’accumulo di liquidi, oppure se l’ipertensione è un sintomo secondario ad disturbo della tiroide

Poichè contiene stachidrina, lutilizzo della cardiaca va evitato in gravidanza poichè potrebbe stimolare le contrazioni uterine e causare parti pretermine o aborti.

Biancospino

Il biancospino è un arbusto spinoso i cui fiori bianchi o rosa, lievemente profumati compaiono tra aprile e giugno e danno piccoli frutti rossi.  Ne esistono diverse specie, molte delle quali vengono usate come piante ornamentali in giardini o parchi. 

I frutti del biancospino contengono vitamine B1, B2 e C, sali minerali e sostanze zuccherine, e il loro sapore acidulo è dovuto alla presenza dell’ acido malico.

infuso di biancospino ipertensione

Credits


Il biancospino ha proprietà sedative, astringenti e ipotensive ed è particolarmente indicato nelle situazioni nelle quali l’ipertensione è legata a stati ansiosi ed emotivi.

Ad uso interno, assunto sotto forma di infuso è utile anche per il trattamento delle vertigini, dell’insonnia e del nervosismo.

Rimedi e consigli per abbassare e stabilizzare la pressione arteriosa

  • Spesso la pressione alta si associa all’obesità, pertanto è importante perdere peso se si è sovrappeso e cercare di non ingrassare praticando una regolare attività fisica e seguendo un regime alimentare equilibrato.
  • Se soffri di ipertensione modera il consumo di alcolici, di caffè, e nel caso fumassi: smetti!
  • Bevi molta acqua se soffri di pressione alta, poichè i reni sono esposti ad un rischio maggiore di danni funzionali.
  • Mangia alimenti che favoriscono l’abbassamento della pressione che sono principalmente l’aglio, sedano, alimenti ricchi di calcio, frutta, verdura, alimenti ricchi di potassio e ad azione diuretica, olio di oliva.
  • Camminare  almeno un’ora al giorno riduce il rischio di ipertensione.
  • Attenzione al sale e agli alimenti confezionati che lo contengono (patatine, salatini, salumi)  così come le associazioni sale e zucchero di alcuni dolci o bevande gassate. In alternativa al sale da cucina è preferibile usare il sale di potassio, reperibile in farmacia da utilizzare solo su cibi crudi o già cotti.

Loading...
loading...
Advertisement
Top