Menù

Curare l’insonnia con la noce moscata: consigli d’uso

Shares
Read Carefully

Non c’è niente di più frustrante che passare una notte a girarsi e rigirarsi nel letto, senza riuscire a prendere sonno. Il mattino seguente ci si sente sfiniti ed innervositi, e riuscire a svolgere le attività quotidiane diventa un’impresa impossibile.

Per mettere fine a questo problema, spesso si ricorre all’uso di farmaci sedativi, dietro controllo medico, ma questi non sono privi di controindicazioni, anzi a lungo andare creano dipendenza fisica e psicologica.

I sonniferi, che vengono consigliati e prescritti dai medici, causano molti effetti indesiderati, per questo è buona regola assumerli solo in caso in cui ve ne sia una effettiva necessita, e solo dopo che uno specialista abbia evidenziato la causa che determina l’insonnia.

Tra gli effetti indesiderati ricordiamo la sonnolenza, il formicolio agli arti, la stipsi o la diarrea, le vertigini, la cefalea, i bruciori di stomaco, le variazioni di appetito e molti altri.

Prima di assumerli è bene quindi provare ad utilizzare dei rimedi naturali, soprattutto nei casi in cui l’insonnia si presenta sporadicamente ed è legata a particolari condizioni fisiche o ambientali.

...

  • Copyright: Andrii Gorulko/shutterstock

Tra i tanti ingredienti naturali che favoriscono il sonno (leggi qui gli effetti sul sonno del sale rosa dell’Himalaya) la noce moscata sembra guadagnarsi un posto d’elezione, oltre ovviamente a tisane a base di erbe e trattamenti fitoterapici.

Loading...

Questa spezia, facilmente reperibile in qualsiasi supermercato viene considerato un sedativo naturale e agisce favorendo la fase di addormentamento e il sonno notturno. 

Tutto quello che serve è una piccolissima quantità di noce moscata 1/4 – 1/8 di cucchiaino e un cucchiaino di miele. Mescola fino ad ottenere una pasta e assumilo direttamente con un cucchiaino. Per facilitarne la deglutizione bevi un bicchiere d’acqua o di latte caldo.

La noce moscata può avere effetti allucinogeni, quindi attenersi alle dosi consigliate senza abusarne, e limitarsi ad una sola assunzione giornaliera.

Se segui una qualsiasi terapia farmacologica, prima di assumere la noce moscata consulta un medico o un naturopata.

Loading...
Advertisement
Top