Menù

Té Alla Curcuma – Benefici Essenziali E 6 Ricette

Condivisioni
Leggi con attenzione

Oggi ti parlerò della curcuma, popolarmente conosciuta come la radice essiccata e macinata di una pianta perenne nota con il nome di curcuma longa. 

La curcuma possiede svariate denominazioni tra cui girasole, cartamo e zenzero-giallo. Essa non deve, però, essere confusa con lo zafferano estratto dai pistilli dei fiori di Crocus sativus, un’altra spezia ampiamente usata principalmente nella cucina mediterranea.

La curcuma longa è una tipologia di zafferano dalle numerose proprietà benefiche. Quindi, preparare un tè usando la radice di questa pianta (la polvere) è uno dei modi più semplici per godere di tutti i suoi benefici.

Se vuoi assumere il tè alla curcuma per scopi curativi, rivolgiti ad un erborista per conoscere il corretto modo d’uso, i dosaggi e la modalità di preparazione più adatti a te.

Quali sono i benefici di questa spezia?


I benefici della curcuma sul tuo organismo sono molteplici. Infatti, questa radice favorisce la digestione e di conseguenza ha proprietà antigonfioredisintossica il corpo, allevia la tosse ed il mal di golamigliora le difese immunitariemigliora la circolazione, abbassa il colesteroloriduce l’infiammazioneallevia l’artrite ed il dolore alle articolazionistimola la secrezione biliarepromuove la purificazione del fegato.

Come preparare il tè alla curcuma?


Ora che ne conosci tutti i benefici, voglio condividere con te ben 6 ricette del tè alla curcuma da preparare direttamente a casa tua:

1. Tè alla curcuma con limone

  • 500 ml di acqua
  • 2 cucchiaini di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • 1 pizzico di pepe nero macinato

In 500 ml di acqua calda, sciogli 2 cucchiaini di polvere di zafferano ed aggiungi 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaio di succo di limone ed 1 pizzico di pepe nero. Mescola accuratamente e bevine 1 o 2 cucchiai al giorno. Il pepe viene usato per favorire l’assorbimento dello zafferano dal tuo corpo.

2. Tè alla radice di curcuma

  • 250 ml di acqua
  • 5 grammi di curcuma fresca grattugiata
Leggi anche  7 rimedi naturali per combattere il COLESTEROLO ALTO

Per preparare una tisana con curcuma fresca (la radice usata per fare lo zafferano), porta l’acqua ad ebollizione insieme alla curcuma fresca grattugiata e lasciala macerare per circa 5 minuti. Addolcisci con il miele e bevi il tè possibilmente al mattino a digiuno o dopo i pasti per favorire la digestione. È possibile aggiungere un pizzico di pepe nero per migliorare l’assorbimento della curcuma.

3. Tè alla curcuma con zenzero

  • 500 ml di acqua
  • 2 fette di zenzero fresco
  • 2 cucchiaini di curcuma fresca grattugiata
  • 2 fette di limone
  • 2 cucchiaini di miele o malto

Porta l’acqua a quasi bollore ed aggiungi le fette di curcuma, zenzero e limone, meglio se biologiche. Lascia raffreddare per circa 10 minuti, quindi, filtra il tè ed addolcisci a piacere.

Loading...

4. Tè alla curcuma per perdere peso

  • 2 bicchieri di acqua
  • 1 lime
  • 3 cucchiai di curcuma in polvere

Mescola il succo di 1 lime e 3 cucchiai di curcuma nell’acqua calda. Lascia a riposo per 5 minuti prima di bere il tè. Il gusto sarà un po’ amarognolo, ma non ti preoccupare.
Questa tipologia di tè è particolarmente indicata se vuoi accelerare il metabolismo e perdere peso in maniere naturale.

5. Tè alla curcuma per la tosse

  • 1 cucchiaino di miele
  • la punta di un cucchiaino di curcuma in polvere

Mescola bene gli ingredienti e mangia direttamente dal cucchiaino.
Questo preparato alla curcuma per combattere la tosse è ottimo anche per il tuo bambino.Tuttavia, ricordati di chiedere al pediatra prima di usare questa preparazione per essere certo che faccia bene al bambino.

6. Tè alla curcuma con miele

  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere 
  •  4 tazze di acqua
  • miele 

Porta l’acqua quasi a bollore, aggiungi la curcuma, riduci il calore e lascia cuocere per 5 minuti. Aggiungi il miele ed un pizzico di pepe nero per migliorare l’assorbimento dello zafferano.

Un suggerimento importante


In alcune di queste ricette abbiamo detto di “quasi bollire” perché l’acqua in alcuni casi deve essere calda, ma non troppo per non compromettere le proprietà benefiche dei vari ingredienti.

Controindicazioni


Non dimenticare che questa pianta può avere alcune controindicazioni. Ad esempio, se soffri di calcoli biliari, evita di bere questa bevanda. Quindi, se hai alcuni disturbi, contatta il tuo medico prima di assumerla.

Loading...
loading...
Advertisement
Top