Le donne che sono entrate in menopausa sapranno bene cos’é l ’osteoporosi , perché il rischio ammalarsi è molto elevato nella donne che hanno superato l’età fertile, anche se non sono l’unica categoria a rischio.

L’osteoporosi esprime già nel suo nome il disturbo a cui da vita: le ossa diventano deboli e fragili , o perchè il corpo non riesce più a produrre tessuto osseo necessario o perchè il soggetto malato inizia a perderlo. A volte queste due condizioni convivono. La conseguenza sono ossa molto fragili che si possono rompere con facilità.

Osservando la struttura dell’osso , si nota che il reticolo a nido d’ape che è tipico di un osso sano presenta spazi molto più ampi e cavità nell’osso di un soggetto malato di osteoporosi. Purtroppo quindi è difficile accorgersi se si è malati di osteoporosi perchè è una malattia priva di sintomi: di solito si rende conto di esserne affetti quando interviene una frattura.

Ci sono dei fattori che possono rendere un soggetto predisposto a sviluppare l’osteoporosi . Il primo è un cambiamento ormonale (quindi la menopausa) ma possono esserci anche altre cause, ovvero:

  • dieta povera di calcio
  • vita sedentaria
  • ereditarietà (ovvero altri casi in famiglia)
  • altre malattie  che come effetto secondario causano un indebolimento delle ossa. 

In questo articolo ci vogliamo focalizzare sui modi che hai per prevenire l’osteoporosi , per evitare cioè che il tuo tessuto osseo diventi fragile esponendoti al rischio di fratture e di generale decadimento del tuo scheletro.

FARE ATTIVITA’ FISICA

La struttura muscolare può contribuire notevolmente a mantenere in buona salute l’apparato scheletrico quindi avendo cura dei tuoi muscoli hai cura anche delle tue ossa . Ecco perché dovresti sempre fare attività fisica, cercando di stimolare diversi muscoli del tuo corpo.

Fonte: acewebcontent.azureedge.net

Devi curare soprattutto piedi e man i, e ovviamente la spina dorsale . Devi però sempre chiedere consiglio al tuo medico per sapere quali sono gli esercizi più adatti a te, perché certi movimenti potrebbero farti più male che bene.

CURARE L’ALIMENTAZIONE

Si capisce facilmente come nell’alimentazione quotidiana bisogna privilegiare i cibi che contengono molto calcio , quindi i latticini e i prodotti caseari. Si calcola che il fabbisogno medio di una persona adulta sia di 700 mg di calcio al giorno, quindi basta bere un mezzo bicchiere di latte per soddisfarlo.

Fonte: cdn.nof.org

Questo però non è sufficiente: bisogna anche assumere altre sostanze che aiutano il corretto assorbimento del calcio da parte dell’organismo. Si tratta della vitamina D , che si trova nei pesci grassi come il salmone e nell’olio di fegato di merluzzo. Si può aumentare l’apporto di vitamina D anche esponendosi per un quarto d’ora al giorno al sole.

Molto importante è anche il magnesio , che si trova nella frutta secca e nel cioccolato fondente, che può essere mangiato in piccole quantità. Serve infine il fosforo , che si può trovare nei legumi, nei cereali e nel pesce. 

Un alimento molto consigliato è la soia , che contiene isoflavoni, molecole che rallentano la demineralizzazione dell’osso. Bisogna invece evitare di seguire un’alimentazione iperproteica , perché le proteine logorano le ossa.

COSA EVITARE

Fonte: www.meandmywaist.com share

Ci sono infine alcune cattive abitudini che potresti coltivare in modo inconsapevole e che invece dovresti evitare accuratamente. Ad esempio, devi fare attenzione a sedere sempre con una postura corretta. Evita di fumare e bere alcolici , perché la nicotina ha un effetto nocivo sulla solidità delle ossa e l’alcol intacca il fegato, che è fondamentale per il corretto assorbimento del calcio.

L’osteoporosi può comunque essere combattuta con le opportune terapie che ti saranno indicate dal tuo medico, ma adottando fin da ora gli accorgimenti che ti abbiamo elencato potrai evitare semplicemente di doverti confrontare con questo problema che può causarti disagio e renderti la vita più difficile.