I piedi piatti nell'adulto   si presentano quando, nel corso del tempo, il naturale arco plantare si riduce, determinando un aumento della superficie d'appoggio con conseguenti anomalie nella distribuzione del peso corporeo e della postura. 

Questa evenienza, altera i rapporti fisiologici tra le varie strutture ossee del piede e può portare il soggetto ad una sintomatologia dolorosa più o meno grave. 

Il piede piatto nell'adulto può essere secondario ad altri fattori, ad esempio l'obesità e il sovrappeso, malattie neurologiche, debolezza muscolare, un' errata postura o l'uso di calzature inadeguate.

È importante quindi che questo paramorfismo venga diagnosticato tempestivamente al fine di evitare l'insorgenza dell' artrosi del piede , dell' alluce valgo tendiniti e fasciti plantari.

I piedi piatti nei bambini

Un   discorso a parte riguarda l'insorgenza dei piedi piatti nei bambini per i quali ne esistono due forme cliniche principali: il piede lasso infantile , dovuto ad una discrepanza tra lo sviluppo muscolare del piede e l'età del bambino. In questo caso avvalendosi dell'uso di un plantare si può ristabilire la corretta fisiologia del piede.

E il piede piatto genetico evolutivo che riguarda una vera e propria deformità che se non trattata chirurgicamente può diventare invalidante.

Una corretta valutazione del piede, tuttavia può essere fatta intorno ai 3- 4 anni di età, salvo casi in cui è già presente una anomalia famigliare, per cui è opportuno prestare maggior attenzione poiché potrebbe trattarsi di un piede piatto genetico evolutivo.

Come intervenire?

Ovviamente se pensi di avere i piedi piatti, è il caso di rivolgerti a uno specialista che ti aiuterà a risolvere il problema. Puoi però cercare di prevenirlo con i consigli che seguono.

1. Inserti ortopedici

Compra inserti ortopedici fatti apposta per sostenere la pianta del piede . Si aggiungono alle scarpe che hai già ma hanno una parte rialzata che va a contatto con il cuscinetto. Danno un supporto in più, soprattutto se stai molto in piedi.

2. Cambia le scarpe

Cambia ogni giorno le scarpe. Usare sempre le stesse scarpe inadatte spinge il piede a correggere la forma perché non ha il sostegno giusto. Se invece le cambi spesso, non prende la forma delle scarpe.

3. Evita i tacchi alti

I tacchi alti costringono i piedi a stare in posizioni innaturali e alterano l’allineamento del corpo, quindi usarli regolarmente rende le piante dei piedi quasi inutili. Se proprio devi usarli, scegli scarpe con il tacco largo e grosso e mettili per brevi periodi di tempo. Portati sempre dietro scarpe di ricambio.

4. Scarpe adatte

Vai in un negozio specializzato e compra scarpe per evitare il piede pronato che porta a farlo diventare piatto. Con la scarpa giusta, avrai il sostegno che ti serve.

5. Perdi peso

Il peso in eccesso esercita una pressione sui piedi , quindi dimagrire aiuta contro il dolore, oltre ovviamente a liberarsi dagli altri effetti indesiderati dell’essere in sovrappeso.