Menù

Creatinina alta: quando preoccuparsi?

Shares
Read Carefully

Può accadere che il tuo medico di famiglia possa richiederti un esame del sangue per valutare la quantità di creatinina presente in circolo. Ma perchè la creatinina è importante e a cosa serve? Quali sono i valori normali di creatinina e quando è il caso di preoccuparsi? 

In questo articolo cercheremo di chiarire perplessita e dubbi aiutandoti anche con qualche consiglio a mantenere nella norma la creatinemia.

Cos’è la creatinina e cosa indica

La creatinina è il prodotto finale di degradazione di una sostanza chiamata creatina, presente all’interno dei muscoli scheletrici e nel cuore. Durante la contrazione muscolare, la creatina viene utilizzata a scopo energetico, mentre il suo prodotto di rifiuto, la creatinina, viene riversato quotidianamente nel sangue ed eliminato attraverso le urine. La presenza di una quantità normale di creatinina è legata a diversi fattori tra i quali la massa muscolare e l’età e si differenzia inoltre tra uomo e donna.

Essendo la creatina una sostanza presente nei muscoli, le persone anziane hanno generalmente la creatinina bassa così come coloro che soffrono di disturbi a carico della muscolatura. Mentre i body builder ad esempio hanno livelli di creatinina più alti, rispetto alla norma.

Tuttavia avere alti livelli di creatinina nel sangue, indica la presenza di un disturbo della funzionalità renale, per cui la creatinina non viene correttamente eliminata o viene eliminata parzialmente.

Creatinina valori normali adulti e bambini

Prima di passare alle cause che determinano un innalzamento della creatinemia è opportuno far riferimento a quelli che sono i valori normali della creatinina espressi in milligrammi per decilitro.

  • Nelle donne adulte il valore normale della creatinina è compreso tra 0.6 mg/dl a 1.1 mg/dl
  • Nei maschi adulti il valore normale della creatinina è compreso tra 0.8 mg/dl a 1.3 mg/dl

Come accennato il valore della creatinina varia anche in base all’età, per cui la creatinina nei bambini rientra nei seguenti parametri di normalità:

  • maschi da 1 a 4 anni : da 0.1 mg/dl ad un massimo di 0.5 mg/dl
  • maschi da 5 a 9 anni: 0.2 mg/dl a 0.6 mig/dl
  • maschi da 10 a 11 anni: 0.3 mg/dl a 0.7 mg/dl
  • maschi da 12 a 15 anni: da 0.4-0.5 mg/dl ad un massimo di 0.9 mg/dl
  • femmine da 1 a 4 anni: 0.1 mg/dl a 0.4 mg/dl
  • femmine da 5 a 8 anni: 0.2 mg/dl a 0.5 mg/dl
  • femmine da 9 a 15 anni: 0.4 mg/dl a 0.7 mg/dl

Il valore normale della creatinina nei neonati è pari a 0.2 mg/dl.

Loading...

Esami clinici per la misurazione della creatinina

La creatinina può essere misurata sia nel sangue che nelle urine (creatinuria) e generalmente si valutano entrambe per compararne i valori e meglio studiare la funzionalità renale. Nel primo caso la misurazione della creatinina plasmatica (creatinemia) viene fatta attraverso un prelievo di routine di sangue, mentre per la creatinuria attraverso un campione di urine prelevato dalla raccolta delle urine nelle 24 ore. Inoltre il medico può richiedere anche la creatinina clearence il cui valore è dato dal rapporto tra la creatinina plasmatica e quella urinaria, in tal caso quest’ultima si misura sull’intera raccolta di urine delle 24 ore.

Creatinina alta cause

Come già accennato, la presenza di creatinina nel sangue subisce un aumento, qualora vi siano patologie o disturbi che causano un malfunzionamento dei reni. Tale disfunzione può avere diverse origini e può interessare i reni direttamente o essere secondaria ad alcune patologie.

Le cause della creatinina alta possono quindi essere le seguenti:

  • Diabete
  • Ipertensione
  • Infezioni del tratto urinario
  • Infezioni renali
  • Rabdomiolisi, ossia la rottura cellulare dei muscoli scheletrici con conseguenze rilascio di creatina, calcio, acidi urici ed altre sostanze
  • Elevato consumo di proteine
  • Farmaci come la cimetidina indicato nel trattamento dell’ulcera gastrica e farmaci nefrotossici come gli antibiotici, diuretici o chemioterapici.
  • Ipertrofia muscolare
  • Patologie prostatiche
  • Ipertiroidismo
  • Disidratatazione
  • Gotta

Creatinina alta sintomi

I sintomi della creatinina alta sono variabili e non sempre sono percettibili se non quando sono correlati al disturbo di base che ne ha determinato l’aumento. In linea generale la misurazione della creatinina è utile perchè rappresenta un campanello d’allarme finalizzato all’approfondimento di un determinato quadro clinico. Tuttavia se i livelli di creatinina sono elevati la sintomatologia diventa evidente e si manifesta con:

  • presenza di edemi e gonfiore agli arti
  • mancanza di respiro
  • inappetenza
  • nausea e vomito
  • crampi muscolari
  • minzione frequente e dolorosa
  • prurito e pelle secca

In presenza di uno o più sintomi e in caso di dubbi è sempre consigliato rivolgersi al proprio medico: sarà lui a valutare se è il caso di preoccuparsi e a prescrive eventuali esami diagnostici e terapia.

Loading...
Advertisement
Top