Menù

Diabete – Sfatiamo alcuni Falsi Miti e Facciamo Chiarezza

Shares
Read Carefully

Senti spesso parlare di diabete ma hai le idee un po’ confuse? E’ normale, perché molto di dice sul diabete, ma spesso le informazioni sono sbagliate, in contraddizione o vere solo a metà. Facciamo dunque un po’ di chiarezza.

Definiamo innanzitutto la malattia. Il diabete è una patologia cronica per la quale i livelli di glucosio nel sangue sono elevati. Essa è dovuta ad una quantità di insulina alterata o a un cattivo funzionamento del processo metabolico della stessa durante la metabolizzazione del glucosio. L’insulina è un ormone prodotto dal pancreas, quando è prodotta in quantità sbagliate o non compie a dovere il suo lavoro vi è un eccessivo accumulo di glucosio nel sangue.

© Umpaporn / Shutterstock.com - 453543883

Loading...

I Miti Da Sfatare

Intorno al diabete, ed ai comportamenti da assumere, sono nati tanti miti, molti dei quali sono decisamente falsi, tanto da portare a sottovalutare la malattia, o al contrario, creano inutili allarmismi. Facciamo dunque un po’ di chiarezza.

Il diabete di tipo 1 è simile al diabete di tipo 2 

Confondere i due tipi di diabete, o peggio ancora, crederli simili con la convinzione di poterli curare alla stessa maniera può arrecare molti danni alla salute, già di per se compromessa. I due tipi di diabete sono differenti nell’origine e pertanto deve essere ben chiara la loro distinzione.
  • diabete di tipo 1: questa forma di diabete è causata dalla mancanza di produzione di insulina, questo ormone apporta energia alle cellule sotto forma di glucosio. Il diabete di tipo 1 rientra tra le malattie autoimmuni, l’organismo attacca le cellule che producono insulina, impedendo di fatto la sua formazione.
  • diabete di tipo 2: in questo caso l’organismo produce insulina, ma non la utilizza nella maniera corretta, si è in presenza quindi di una situazione di insulina resistenza.

© Image Point Fr / Shutterstock.com - 173815727

“Se hai il diabete deve fare sempre iniezioni di insulina”

Questo falso mito si lega molto al precedente, per il quale i diversi tipi di diabete sono uguali, quindi debbono essere curati alla stessa maniera. In realtà chi è affetto da diabete di tipo 1 avrà necessariamente bisogno di fare iniezioni di insulina, chi invece si trova alle prese con diabete di tipo 2 solo in rari casi necessiterà di insulina tramite iniezione, nella maggior parte dei casi sarà sufficiente controllare l’alimentazione o assumere farmaci per via orale atti a diminuire il livello di glucosio nel sangue.

Il diabete è provocato dall’eccesso di zuccheri nell’alimentazione

Questo probabilmente è il mito più radicato ed al quale si crede con convinzione. In realtà, diversi studi scientifici, hanno dimostrato come non vi sia alcuna correlazione tra la quantità di zuccheri assunti e la malattia. 
La comparsa del diabete può essere invece ricondotta al peso corporeo, ad una familiarità o, infine, alla capacità che ha il corpo di legare zuccheri di diversi tipi e carboidrati. Ci sono poi zuccheri chi il corpo metabolizza con più facilità, come il fruttosio, rispetto ad altri, come ad esempio gli zuccheri raffinati.
© sacura / Shutterstock.com - 322437539

Se hai il diabete, elimina i carboidrati

Eliminare del tutto i carboidrati è un errore. Occorre certo prestare attenzione al tipo di carboidrati assunti ed alle quantità, ma ciò non toglie che puoi mangiare, di tanto in tanto, un piatto di pasta. Dicevamo di prestare attenzione al tipo di carboidrati assunti, perché non sono tutti uguali. 
E’ bene evitare (o assumere di rado) pane, dolci, zuccheri, edulcoranti o bibite gassate. E’ invece ammesso il consumo di carboidrati contenenti fibra come fagioli, zucca, patate, lenticchie, tutti alimenti questi che aiutano la digestione e regolano, relativamente, i livelli degli zuccheri nel sangue.
In caso di diabete, la mossa più azzeccata è quella di rivolgersi ad un nutrizionista che saprà consigliare al meglio.

Il diabete è una malattia di poco conto

Niente di più sbagliato. Il diabete è una malattia molto grave ed il fatto che non sia causa di morte, non deve far escludere l’insorgere di conseguenze significative. 
© Tefi / Shutterstock.com - 337044995
Se non curato nella maniera adeguata il diabete può scatenare conseguenze quali:
  • malattie renali
  • amputazioni
  • malattie cardiache
  • cecità
  • neuropatie
Il diabete è una malattia che non deve essere trascurata o presa alla leggera. Le complicazioni, come visto, possono essere davvero gravi. E’ una malattia con la quale però è possibile convivere se curata ed affrontata nel modo giusto.
Loading...
Advertisement
Top