Menù

Dolore al petto: cause e rimedi

Shares
Read Carefully

Il dolore al petto al pari del dolore intercostale, spesso si manifesta improvvisamente anche a riposo e senza una causa apparente. Le fitte al petto sono dolorose e possono irradiarsi in zone diverse del torace. Quelle che interessano la parte anteriore, vengono percepite con una sensazione di dolore al petto sinistro, al petto destro o allo sterno, in questo caso si avverte dolore al centro del petto.

Le diverse localizzazioni del dolore toracico e gli eventuali sintomi che ad esso si associano, possono aiutarci a capire quando è il caso di preoccuparsi.

Per una maggior comprensione delle cause del dolore al petto è importante infatti, escludere la presenza dei sintomi di infarto , oltre che a valutare l’intensità e il tipo di dolore.

Sappiamo per esperienza che la percezione del dolore è soggettiva e che non tutti i tipi di dolore sono uguali. In generale nella zona toracica il dolore al petto può essere avvertito come una sensazione di bruciore al petto, soprattutto a localizzazione retrosternale, dolore al petto di tipo trafittivo oppure può essere di tipo oppressivo. Il dolore al petto da infarto ha delle caratteristiche peculiari per quanto riguarda la durata e l’intensità, e merita sicuramente una descrizione più approfondita.

Cause del dolore al petto: le più comuni

Le cause dolore in questa zona del corpo sono da ricercarsi prevalentemente tra i disturbi e le patologie che colpiscono gli organi contenuti nella gabbia toracica, come polmoni, esofago, cuore, ma anche i vasi sanguigni più grandi, i muscoli e le cartilagini costali. Detto questo, tra le più comuni cause del dolore toracico possiamo includere:

Loading...
  • Malattie che colpiscono l’apparato digerente, nello specifico esofagite, reflusso gastroesofageo, ernia iatale, ulcera gastrica o duodenale, polipi intestinali.
  • Malattie che colpiscono l’apparato respiratorio, nello specifico polmonite, pleurite, tracheite, asma, insufficienza respiratoria, tubercolosi, tumori.
  • Malattie che colpiscono il cuore, nello specifico coronaropatie, insufficienza cardiaca, ipertrofia ventricolare, angina pectoris.
  • Malattie che interessano i grandi vasi sanguigni, nello specifico aneurisma aortico o embolia.
  • Malattie che interessano le ossa e le cartilagini nello specifico traumi, artrosi cervicale, ernie discali.

Anche gli attacchi di panico e alcune malattie sistemiche possono includere tra i sintomi il dolore localizzato al torace. Se le fitte si presentano con frequenza o se si manifesta dolore al petto per più giorni è sempre consigliabile informare il proprio medico di fiducia.

Tuttavia tra le probabili cause del dolore toracico, alcune non devono destare allarmismo e tra queste ricordiamo i colpi di freddo, gli stati d’ansia o una banale pesantezza di stomaco.

Rimedi per il dolore al torace

Per poter trattare il dolore toracico in maniera adeguata è fondamentale intervenire sulle cause che lo hanno determinato. Il dolore infatti rappresenta un sintomo, e una volta curata la malattia dalla quale si origina, nella maggior parte dei casi regredisce o quantomeno può essere controllato. Se la fitta al torace è dovuta ad un colpo di freddo, all’ansia o ad un attacco di panico, in genere regredisce spontaneamente.

Loading...
Advertisement
Top