La faringite, nota in genere come mal di gola, è un’i nfiammazione che interessa la mucosa faringea situata dietro la bocca e che consente il passaggio dell'aria per la respirazione e degli alimenti nell'esofago. A seconda della sua gravità può causare dolore, arrossamento, difficoltà nella deglutizione e altri sintomi a volte insopportabili. Scopriamo tutti i sintomi che può comportare una faringite , le cause, le cure e i rimedi naturali più indicati per combatterla.

Faringite sintomi

Generalmente la faringite comporta un forte mal di gola , ma spesso può comportare altri sintomi localizzati che non bisogna sottovalutare. Altri sintomi della faringite che possono comparire sono infatti la crescita dei linfonodi che diventano dolorosi al tatto , difficoltà nella deglutizione con ghiandole del collo ingrossate, tosse, gola secca o con placche, sensazione di nodo alla gola, prurito. 

Spesso al mal di gola si aggiunge il raffreddore , oppure febbre alta, debolezza, malessere generale. Nella faringite cronica i sintomi della gola infiammata possono presentare anche afonia, ovvero un notevole abbassamento della voce, ma può presentarsi anche una sensazione di tensione nella parte posteriore della gola, localizzata in un punto preciso. Oltre alla tosse la faringite cronica manifesta la necessità di raschiare la gola.

Faringite cause

Le cause della faringite possono essere molteplici . In buona parte dei casi la sua comparsa è dovuta ad un’infezione virale ed è meno frequente la possibilità che possa essere causata da un’infezione batterica o allergica, quindi dovuta a polvere, polline, muffa o pelo di animali.

Tra le cause maggiori che possono far insorgere la faringite vi sono la malattia da reflusso gastroesofageo, ambiente domestico o lavorativo secco o eccessivamente riscaldato e poco arieggiato, inalazione accentuata di sostanze chimiche. Sono a rischio maggiore i bambini e gli adolescenti, ma anche fumatori, persone allergiche e lavoratori che respirano polveri tossiche e irritanti chimici. 

Faringite cure

Le cure per la faringite provocata da virus consistono in sussidi terapeutici, che aiutano a rendere più rapida la guarigione del paziente. In caso di faringite virale non assumere eccessivamente farmaci antinfiammatori, dato che possono determinare un peggioramento dei sintomi e non utilizzare antibiotici. Nel caso la situazione peggiori è probabile che la faringite sia stata originata da un'infezione batterica, per cui bisogna procedere obbligatoriamente con un trattamento farmacologico a base di antibiotici.

Se la faringite comporta anche la febbre , utili sono anche gli antipiretici e gli antinfiammatori che favoriscono la riduzione dei sintomi. In caso di faringite cronica da reflusso possono essere somministrati farmaci con azione regolatrice dell’acidità di stomaco da assumere per periodi lunghi e ciclici, fino a ridurre drasticamente i sintomi. 

Ovviamente è consigliato anche il riposo , cercare di non mettere la voce sotto sforzo, evitare caffè e alcolici e assumere molti liquidi, soprattutto acqua. Una soluzione efficace è quella di fare gargarismi con acqua riscaldata e sale e docce calde per ammorbidire le mucose. Ideale è l’abitudine di utilizzare un umidificatore portatile per mantenere l’aria con la giusta umidità. Inoltre, lavarsi spesso le mani, evitare la condivisione di bevande e posate e smettere di fumare sono altre precauzioni a cui bisogna strettamente attenersi durante il decorso della malattia per evitare peggioramenti. 

Faringite rimedi naturali

Oltre alle cure farmacologiche, la faringite può essere curata con alcuni rimedi naturali che si presentano particolarmente efficaci e aiutano ad alleviare i sintomi e anche ad arrivare alla guarigione. Nello specifico si tratta di piante o prodotti naturali che hanno potere lenitivo e antinfiammatorio, efficaci nel placare la tosse e ripristinare il corretto equilibrio della mucosa.

Tra le piante troviamo la malva, ottima per preparare una bella tisana dalle proprietà antinfiammatorie, efficace nell’ammorbidire la mucosa, e l’echinacea , ideale per fare gargarismi con l’aggiunta di erisimo e salvia. Anche bere degli sciroppi naturali fatti a base di erbe e piante allevia i sintomi della faringite, e ottimi sono anche il miele, la propoli e perfino la liquirizia. 

Quest’ultima può essere assunta pura o bevuta sotto forma di infuso. Un altro efficace rimedio naturale sono i fumenti con camomilla e bicarbonato, ottimi soprattutto quando la tosse è persistente e continua. Infine, anche l’aceto di mele, grazie alle sue proprietà disinfettanti, può essere assunto per bocca per fare gargarismi favorisce una più rapida guarigione e allevia sensibilmente il mal di gola.