Menù

L’Impetigine: Cos’è e Come si Cura

Shares
Read Carefully

L’impetigine è un’infezione batterica superficiale che si verifica a livello topico; viene causata da stafilococchi o streptococchi ed è molto contagiosa. Di solito colpisce i bambini con meno di 10 anni di età e può essere contratta per diversi motivi.

A volte deriva da una precedente infezione a carico della pelle, come la dermatite, o nasce a causa di una puntura d’insetto che si infetta, spesso complice è la scarsa igiene. Molto spesso i bambini si ammalano al mare, poiché i batteri amano annidarsi tra la sabbia.

Fonte: www.goodhousekeeping.com

Come fai a capire se tuo figlio o tuo nipote si è ammalato di impetigine? I sintomi sono abbastanza chiari, anche se per avere una diagnosi precisa devi sempre rivolgerti al tuo medico di fiducia o al pediatra.

I primi segni compaiono di solito in zone visibili: sul viso, sulle mani e sulle gambe del piccolo. Si tratta di vescicolette che poi si rompono e creano delle crosticine scure; spesso possono essere confuse con l’eczema. A volte si formano delle vere e proprie bolle: in questo caso si parla di impetigine bollosa.

Fonte: www.consumerhealthdigest.com

L’infezione di per se non è pericolosa, ma lo può diventare perché può contaminare gli organi interni, specie i reni. Quindi va subito curata. Ovviamente la terapia te la dirà il medico, ma in genere si tratta di una crema antibiotica da applicare sulle zone colpite. Solo in casi molto rari si prescrivono anche farmaci per via orale.

Loading...

Prima di mettere la crema si deve rimuovere la crosticina usando una garza imbevuta di disinfettante o soluzione fisiologica; poi si spalma abbondantemente la pomata e infine si copre la ferita. Nel giro di una settimana l’infezione dovrebbe essere scomparsa, ma la terapia va proseguita ancora per uno o due giorni.

Chi entra in contatto con il bimbo malato di impetigine deve fare molta attenzione poiché può contrarre l’infezione per via diretta o indiretta. Le lenzuola, gli asciugamani, tutti gli indumenti personali dell’ammalato vanno lavati accuratamente, e chi lo cura deve lavarsi sempre le mani e seguire una scrupolosa igiene personale. 

Fonte: afetyandhealthmagazine.com

Se si verificano altri sintomi, come febbre o rossore, ci si deve subito rivolgere al medico. Negli altri casi, in poco tempo l’impetigine sarà debellata.

Leggi anche  10 campanelli d'allarme per la salute che è bene saper riconoscere
Loading...
loading...
Advertisement
Top