Menù

L’uso frequente del collutorio, può  aumentare il rischio di diabete

Condivisioni
Leggi con attenzione

Fin da bambini ci insegnano a seguire una corretta igiene orale a colpi di spazzolino, filo interdentale e collutorio; ma una recente ricerca ha fatto una scoperta a dir poco preoccupante: il collutorio deve essere usato con cautela poichè sembra esserci un collegamento tra il suo frequente utilizzo e un rischio maggiore di ammalarsi di diabete.

Prima di incorrere in facili allarmismi è bene analizzare nel dettaglio come è stata condotta la ricerca e quali sono esattamente le conclusioni a cui sono giunti gli scienziati. Lo studio, condotto presso il SOALS  (San Juan Overweight Adults Longitudinal Study) dell’Università di Puerto Rico è stato pubblicato sulla rivista “Nitric Oxide”.

È  stato considerato un campione di oltre 1000 persone di età compresa tra i 40 e i 65 anni, tutte in sovrappeso. Si sono tenute in considerazione altre caratteristiche di ognuno di loro, come l’istruzione, le abitudini di igiene orale, il tipo di alimentazione seguita, i farmaci assunti. 

Un gruppo dei partecipanti alla ricerca ha fatto uso di collutorio per una volta al giorno, un altro gruppo per due volte al giorno. Altri invece non lo hanno utilizzato. Alla fine si è scoperto che chi aveva usato quotidianamente il collutorio aveva sviluppato una percentuale di rischio più elevata di ammalarsi di diabete nell’arco di tre anni.

Loading...

collutorio e diabete - correlazione

Fonte: www.news18.com

PERCHE’ IL COLLUTORIO PUO’ CAUSARE IL DIABETE

Sembrerebbe assurdo che una normale pratica di igiene orale possa causare una patologia tanto grave, ma il motivo sembra da rintracciare nel fatto che il collutorio avendo un azione antibatterica, uccide sia i batteri “cattivi” che quelli “buoni” che si trovano in bocca.

In particolar modo, il suo uso assiduo porterebbe ad una riduzione dei nitrati prodotti dai batteri, e quindi dell’ossido nitrico (NO) che, se presente nell’organismo in quantità accettabili fa bene al cuore e lo protegge dalle cardiopatie e dall’infarto. Inoltre l’ossido nitrico partecipa alla regolazione dei livelli di insulina.

COME TI DEVI COMPORTARE?

Gli scienziati hanno però osservato che non si è pensato di dare la composizione del collutorio usato dei partecipanti alla ricerca, e quindi non invitano ad abbandonare del tutto questa pratica. consigliano solo di usare il collutorio non più di una o due volte a settimana, specie nei soggetti già a rischio, vale a dire in sovrappeso.

Leggi anche  Intolleranza al glutine: segni e sintomi da non ignorare per una diagnosi precoce
Loading...
loading...
Advertisement
Top