Menù

Vitamina H: perché è così importante per l’organismo e quali sono gli alimenti che ne contengono di più

Condivisioni
Leggi con attenzione

La vitamina H, nota anche con il nome di biotina, è una delle 8 vitamine del gruppo B. Essa è essenziale per il corretto funzionamento delle nostre cellule, principalmente perché partecipa alla conversione del cibo in energia, quindi al nostro metabolismo.

La vitamina H viene prodotta in piccole quantità dalle cellule dell’intestino, motivo per il quale abbiamo bisogno di mangiare alimenti che la contengono, come uova e pane. 

...

Questa vitamina svolge una funzione importante anche nella perdita di peso e rafforza capelli, unghie e pelle.

Come le altre vitamine del gruppo B, anche la vitamina H è solubile in acqua e, come già detto, deve essere continuamente fornita al nostro organismo dall’esterno.

Tra le attività principali della vitamina H (a volte chiamata B7) troviamo quella di ripartire proteine, grassi e carboidrati in particelle più piccole, in modo tale che possano essere metabolizzate e quindi utilizzate dal corpo per produrre energia. 

© bitt24 / Shutterstock.com - 248850307

In parole povere, nella nostra alimentazione, la vitamina H deve essere sempre presente, altrimenti l’organismo non sarebbe in grado di produrre l’energia necessaria per lo svolgimento delle nostre attività, che siano esse fisiche o intellettuali. 

Benefici della vitamina H

1. Accelerare il metabolismo e mantenere il peso corporeo 
La vitamina H aiuta a mantenere un peso sano. Nessun effetto miracoloso, ma semplicemente ci permette di metabolizzare grassi, proteine e carboidrati in modo più rapido.

© Kzenon / Shutterstock.com - 100466146

2. Controllare il glucosio nel sangue
Uno studio pubblicato sulla rivista Diabetes Technology ha dimostrato che alte dosi di biotina, in combinazione con cromo e farmaci, possono essere usate per controllare il glucosio in pazienti diabetici.

Loading...

3. Fare attività fisica
E’ molto utile per gli atleti. Infatti, nonostante debba essere assunta da tutti, la vitamina H è importantissima per chi svolge attività fisiche a medio-alta intensità. Questo non solo perché produce energia, ma anche perché è in grado di decontaminare il corpo dall’anidride carbonica.

Leggi anche  I 7 Sintomi della carenza da Acido Folico

© Dean Drobot / Shutterstock.com - 390459928


4. Abbassare il colesterolo

La vitamina H può contribuire ad abbassare il colesterolo. Infatti, secondo alcuni studi, la biotina è in grado di ridurre la concentrazione delle LDL, le proteine che trasportano il colesterolo cattivo riducendo così la formazione delle placche a livello delle arterie e quindi causare aterosclerosi

5. Proteggere il cervello
La vitamina H svolge un ruolo importante nell’attività dei neurotrasmettitori. Alcuni scienziati sostengono addirittura che possa influenzare la memoria ed aumentare la protezione contro le malattie neurodegenerative come il Parkinson e l’Alzheimer.

Ecco le dosi giornaliere di vitamina H consigliate:
Neonati: 5-6 mcg
Bambini 1-3 anni: 8 mcg
Bambini 4-8 anni: 12 mcg
Bambini 9-13 anni: 20 mcg
Ragazzi 14-18 anni: 25 mcg
Adulti: 30 mcg
Donne in gravidanza o allattamento: 35 mcgEd ora un breve elenco degli alimenti a più alto contenuto di vitamina H:

...

  • Fegato (90 g): 27-35 mcg
  • Uova (unità): 13-25 mcg
  • Lievito (10 g): 2-16 mcg
  • Salmone (100 g): 5-7 mcg
  • Formaggio (30 g/una fetta): 0,4-2 mcg
  • Avocado (unità): 2-6 mcg
  • Cavolfiore (tazza): 0,2-2 mcg
  • Pane integrale (una fetta): 0,2-6 mcg

Spero di averti fornito qualche informazione in più riguardo questa importantissima ma alquanto sconosciuta vitamina. 
Se il mio articolo ti è stato utile, condividilo con i tuoi amici!

Loading...
loading...
Advertisement
Top