Menù

Carenza di calcio o ipocaliemia: sintomi

Shares
Read Carefully

Il calcio è uno dei tanti minerali di cui il nostro organismo ha bisogno per funzionare in modo corretto; in particolar modo il calcio è necessario per la formazione delle ossa e dell’apparato scheletrico. Questo è il motivo per cui i pediatri consigliano sempre ai bambini di bere tanto latte.

Ma il calcio non è utile solo ai bambini: ad ogni età bisognerebbe assumerne il giusto quantitativo, anzi, più si va avanti con l’età, più si torna bambini, perché le ossa diventano più fragili. Secondo quanto stabilito dal National Institutes of Health, l’apporto giornaliero minimo di calcio per soggetti di età compresa tra i 19 e i 50 anni è di 1000 mg; per le donne oltre 51 anni e gli uomini oltre 71 dovrebbe essere di 1200 mg.

Fonte: www.grazeme.com

Sono le donne quelle che devono fare maggiore attenzione, perchè dopo la menopausa l’apparato scheletrico tende ad indebolirsi notevolmente per via dei cambiamenti ormonali. Se il nostro corpo non assume calcio a sufficienza, accade che l’organismo, per garantirsi l’apporto di cui ha bisogno, lo preleva dalle ossa. Si va così incontro al rischio di ammalarsi di osteoporosi.

Come spesso accade, però, il nostro corpo è intelligente e ci manda dei segnali per farci capire se c’è qualcosa che non va. Ci sono 8 campanelli d’allarme piuttosto chiari che possono farti capire che nel tuo corpo c’è carenza di calcio: ecco quali sono. Se sarai in grado di leggerli per tempo, sarai anche in grado di correre ai ripari.

NON RIESCI A DORMIRE

carenza di calcio sintomi
Fonte: vkool.com

Naturalmente ci sono tanti buoni motivi per cui una persona può non riuscire a riposare bene, ma uno di questi potrebbe essere la carenza di calcio. Il calcio infatti produce la melatonina, un ormone che favorisce il sonno. Se nel corpo non circola melatonina, si potrebbe fare fatica a dormire profondamente.

HAI UNGHIE FRAGILI

Il calcio è un componente essenziale per le ossa ma anche per altre parti del corpo, come i denti e le unghie. Se noti che le tue unghie sono fragili, indebolite, che tendono a spezzarsi con facilità e anche a squamarsi, potrebbe essere il segnale di una carenza di calcio. 


HAI PROBLEMI DENTALI

carenza di calcio sintomi
Fonte: vkool.com

Se ti nascono nuove carie, se senti i denti più esposti, sensibili, e se addirittura noti che si formano dei buchi che prima non c’erano, potrebbe essere un altro avviso della carenza di calcio di cui stai soffrendo. Secondo la rivista Women’s Health sono proprio i denti, con le unghie, le parti del corpo in cui si palesa prima la carenza di calcio.

SOFFRI DI CRAMPI NOTTURNI

La mancanza del giusto apporto di calcio affatica anche i muscoli, per cui è facile soffrire di spasmi muscolari alle gambe, specie durante la notte. Di solito i crampi colpiscono il polpaccio e la parte posteriore della gamba.

Loading...

HAI SENSAZIONE DI INTORPIDIMENTO AGLI ARTI

Per lo stesso motivo per cui puoi soffrire di crampi, ti può anche capitare di sentire gambe e braccia pesanti, formicolanti e anche un po’ insensibili.

TENDI A STARE CURVO

schiena curva carenza di calcio
Fonte: www.inspiringvitality.com

La carenza di calcio indebolisce tutta la tua struttura scheletrica, con il risultato che inizi ad assumere una postura ricurva anche senza accorgertene. Questo ti può causare mal di schiena.

HAI LE CONVULSIONI

Secondo quanto riportato dalla rivista Healthline la carenza di calcio può causare le convulsioni anche in persone del tutto sane. Ciò accade perchè questo minerale ha un ruolo importante nel corretto funzionamento dei neurotrasmettitori.

PUOI AVERE UN CALO DELLA MEMORIA

Sempre in base agli studi riportati su Healthline, un’altra conseguenza del malfunzionamento dei neurotrasmettitori per via della mancanza di calcio nell’organismo può essere una significativa perdita di memoria, e persino la comparsa di allucinazioni.

Se noti due o più di questi sintomi combinati tra loro e ripetuti nel tempo non esitare a consultare il tuo medico, senza cercare rimedi fai da te: sarà lui a consigliati gli esami da fare e in seguito, se necessario, la terapia più opportuna da seguire.

Loading...
Advertisement
Top