Menù

Ovaio Policistico: sintomi precoci e diagnosi

Shares
Ovaio policistico sintomi e cause
Read Carefully

La sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) è un disturbo molto diffuso tra le donne di età compresa tra i 18 e i 44 anni. A livello fisico può causare qualche disturbo, ma la cosa peggiore è che potrebbe portare ad avere problemi di sterilità. Difatti molte donne si accorgono di soffrirne proprio quando stanno cercando di restare incinta.

Sintomi precoci ovaio policistico

Cause e fattori di rischio dell’ovaio policistico

La sindrome dell’ovaio policistico è legata ad alcune disfunzioni ormonali, soprattutto all’eccesso di produzione di testosterone che nelle donne dovrebbe invece essere piuttosto ridotta. Altre cause potrebbero essere l’obesità, la vita sedentaria, e l’insulino-resistenza.

L’insulino–resistenza è una condizione per cui l’organismo non riesce ad assorbire tutta l’insulina prodotta dal pancreas, e questo contribuisce ad aumentare i livelli di testosterone.

In definitiva, però, non sono ancora del tutto chiare le cause dell’insorgenza del PCOS; quello che si sa per certo è che è una malattia spesso ereditaria. Se ne scopre l’esistenza attraverso un’ecografia, che mostra un aumento del volume delle ovaie, al cui interno si formano una o più cisti liquide, dette anche cisti follicolari.

ecografia ovaio policistico
Fonte: centromedicosms.it

Come dicevamo, la conseguenza più grave che la sindrome dell’ovaio policistico può avere è l’infertilità, ma può avere anche altre conseguenze sulla salute. Diagnosticarla in modo tempestivo è dunque di fondamentale importanza.

Sintomi precoci dell’ovaio policistico

Ci sono alcuni segnali che possono farti sospettare che soffri di ovaio policistico: ecco quali sono i sintomi a cui devi prestare attenzione.


Acne

L’acne indotta dall’ovaio policistico di solito compare intorno ai venti anni, quindi non ha nulla a che fare con quella giovanile. 

Si manifesta sulla parte bassa del viso, quindi mento, mascella e guance, e sulla parte alta del collo. Si associa all’eccesso di testosterone e ha l’aspetto di ponfi rossi che spesso rimangono sottopelle e si acuiscono nel periodo antecedente l’arrivo del periodo mestruale. 

Mutamenti nel colore della pelle

Può capitare che appaiano delle macchie scure sull’inguine, sulla fronte, sul collo, intorno all’ombelico, sotto le ascelle e tra i seni, ma anche sulle mani e sui gomiti. Possono apaprire anche delle verruche. Questa condizione ha un nome, si chiama achantosis nigricansed è spesso legata all’ovaio policistico, come dimostra uno studio del 2011 pubblicato sull’Indian Journal of Dermathology. La comparsa di queste macchie si deve agli elevati livelli di insulina presenti nel corpo di una donna affetta da ovaio policistico. 

Depressione

Molti studi hanno dimostrato l’interconnessione tra PCOS e stati depressivi.

Ipertensione

Le donne con ovaio policistico spesso hanno anche la pressione alta, specie quelle che hanno un elevato indice di massa corporea.

Loading...

Perdita di capelli e capelli sottili

Gli elevati livelli di testosterone influiscono sulla grandezza e robustezza dei follicoli dei capelli. Questi ultimi tendono quindi a cadere con maggiore facilità: una donna con ovaio policistico trova sempre parecchi capelli sul suo cuscino quando si sveglia al mattino.

Amenorrea primaria

L’amenorrea primaria è uno dei sintomi più chiari di ovaio policistico. In sostanza consiste in un arrivo molto tardivo delle prime mestruazioni, che si manifestano solo intorno ai 16–18 anni. Questo accade perché i follicoli impediscono l’ovulazione. 

Molto più comune è l’amenorrea secondaria, che consiste in una brusca interruzione delle mestruazioni per diversi mesi in una donna adulta, e può avere varie cause. 

Irsutismo

Non si parla solo di peluria in eccesso, l’irsutismo è uno stato molto imbarazzante per la donna perché consiste in una produzione di peli davvero eccessiva.

Questa condizione è legata agli elevati livelli di testosterone; la peluria nera compare su braccia, gambe, schiena, pancia e volto. Secondo uno studio condotto dall’American Family Physicians 3 donne su 4 che soffrono di irsutismo soffrono anche di ovaio policistico. 

Stress

Le donne che soffrono di PCOS hanno anche livelli di stress molto elevati, e ne subiscono gli effetti negativi più delle altre.

Obesità e difficoltà a perdere peso

Questa condizione non è comune a tutte le donne affette da ovaio policistico ma è molto comune; si verifica poiché il metabolismo funziona in modo più lento e fatica di più a bruciare i grassi in eccesso.

Ciclo mestruale irregolare – Dismenorrea

Questo è in assoluto il sintomo più chiaro di ovaio policistico. I follico rendono difficile l’ovulazione, che a volte non avviene o avviene in ritardo, e questo rende il ciclo imprevedibile. Secondo uno studio del 2014 di Human Reproduction, le adolescenti che hanno mestruazioni irregolari spesso soffrono di ovaio policistico, e corrono il rischio in futuro di soffrire anche di infertilità. 

Fai attenzione a questi sintomi: se li individui su te stessa consulta subito il tuo ginecologo che saprà consigliarti al meglio.

Loading...
Advertisement
Top